erbacee perenni Ellèboro (Helleborus)
Ellèboro (Helleborus)

L' Ellèboro (Helleborus) , originario dell' Europa meridionale e Asia occidentale, comprende circa 20 specie ed è una erbacea perenne rustica con radici di tipo fibroso.
Le foglie possono essere lanceolate, a forma di mano, trilobate, possono essere persistenti o caduche, con lunghi piccioli, di color verde scuro.
I fiori sono formati da 5-6 sepali con aspetto di grandi petali, mentre i petali veri e propri sono molto ridotti e appaiono con grande evidenza gli stami sempre vivacemente colorati; i colori vanno dal bianco, al giallo, al verde, al porpora, al rosa tenero.
Si utilizzano per il sottobosco, il giardino roccioso, il bordo misto; è possibile anche la coltura in vaso.
La piantagione si esegue alla fine dell'inverno o in autunno in posizione semiombreggiata o ombreggiata, in terreno umido, pesante, ben drenato e ben concimato con letame. L' Eellèboro è una pianta che desidera essere nutrita costantemente in maniera abbondante; è qundi necessario procedere aud una concimazione ogni 10 giorni con un concime minerale completo solubile da sciogliere nell'acqua delle annaffiature che devono essere tali da mantenere il terreno sempre leggermente umido. La pianta mal sopporta posizioni assolate o calde.

Helleborus abchasicus: alto 30-40 cm, ha foglie sempreverdi lanceolate e fiori porpora, verdi all'interno, che compaiono da gennaio a marzo.
Helleborus atrorubens: alto 25 cm, ha foglie decidue lanceolate e fiori a coppa, color porpora-prugna intenso, che sbocciano da gennaio a marzo-aprile.
Helleborus niger: detto anche "rosa di Natale", alto 30-40 cm, ha foglie sempreverdi verde scuro a forma di mano e fiori bianche che sbocciano da dicembre a marzo.
Helleborus odorus: sempreverde, ha fiori giallo bianchi, profumati, che sbocciano da febbraio a marzo.
Helleborus orientalis: alto 30-40 cm, ha grandi foglie sempreverdi e fiori color crema con macchie ctremisi che compaiono in febbraio-marzo.
Helleborus viridis: alto 30 cm, ha foglie decidue palmate e fiori a coppa giallo-verdi che compaiono in febbraio-marzo.

riproduzione: per divisione dei cespi in autunno e si ripiantano immediatamente.
esposizione:
fioritura: da dicembre a marzo a seconda della varietà




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Albicocco
L'Albicocco, Prunus Armeniaca, è una painta originaria della Cina, è molto diffusa in Italia e produce frutti molto profumati e di sapore delicato.
Si tratta di una specie rustica ma dal momento ........

Helxine

Helxine, genere comprendente una sola specie perenne, strisciante, semirustica, adatta per coprire il terreno. Può essere coltivata anche in appartamento o in serra fredda.
Si coltiva in tutti i terreni da giardino, in ........

Penstèmon (Penstemon)

Il Penstèmon (Penstemon) , originario degli Stati Uniti, Messico e Asia nord-occidentale comprende circa 200 specie ed è una erbacea perenne, talvolta dal portamento arbustivo.
Le foglie possono ........


Humulus

Humulus, genere di 4 specie di piante erbacee, rampicanti, originarie delle zone temperate dell'emisfero settentrionale. Le specie descritte sono particolarmente adatte per la coltivazione contro reti metalliche e graticci.
Si ........

 

Ricetta del giorno
Mezze maniche con zucchine e salmone
Fare bollire una pentola con circa 3,5 litri di acqua salata con sale grosso. Calare le mezze maniche, mescolare e portare a cottura.
Intanto si ....
sono presenti 534 piante
sono presenti 231 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Nemesia

Nemesia, genere di 50 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali e perenni. Le specie annuali descritte, semirustiche, sono adatte per le aiuole e le bordure miste. I fiori recisi durano a lungo se immersi in acqua. ........

Convòlvolo (Convolvolus)

Il Convòlvo (Convolvolus) è originario del bacino del Mediterraneo, comprende circa 200 specie ed è una pianta erbacea, rampicante annuale o perenne, talvolta semiarbustiva o cespugliosa.

Aglaonema

Aglaonema, genere di 50 specie di piante d’appartamento o da serra perenni e sempreverdi appartenenti alla famiglia delle Aracee. Sono originarie delle zone tropicali e richiedono un ambiente caldo e umido e una posizione ........

Clivia

Clivia, genere di 3 specie di piante non rustiche, appartenenti alla famiglia delle Amaryllidaceae, da coltivarsi in vaso, n serra o in appartamento; si possono coltivare all’aperto nelle zone a clima temperato-caldo. Le ........

Gunnera
Gunnera, genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, delicate o semirustiche, che comprende specie nane e piante di notevoli dimensioni. Formano grandi cespi e sono adatte per essere coltivate vicino ai laghetti ........


erbacee perenni Ellèboro (Helleborus)
Ellèboro (Helleborus)

L' Ellèboro (Helleborus) , originario dell' Europa meridionale e Asia occidentale, comprende circa 20 specie ed è una erbacea perenne rustica con radici di tipo fibroso.
Le foglie possono essere lanceolate, a forma di mano, trilobate, possono essere persistenti o caduche, con lunghi piccioli, di color verde scuro.
I fiori sono formati da 5-6 sepali con aspetto di grandi petali, mentre i petali veri e propri sono molto ridotti e appaiono con grande evidenza gli stami sempre vivacemente colorati; i colori vanno dal bianco, al giallo, al verde, al porpora, al rosa tenero.
Si utilizzano per il sottobosco, il giardino roccioso, il bordo misto; è possibile anche la coltura in vaso.
La piantagione si esegue alla fine dell'inverno o in autunno in posizione semiombreggiata o ombreggiata, in terreno umido, pesante, ben drenato e ben concimato con letame. L' Eellèboro è una pianta che desidera essere nutrita costantemente in maniera abbondante; è qundi necessario procedere aud una concimazione ogni 10 giorni con un concime minerale completo solubile da sciogliere nell'acqua delle annaffiature che devono essere tali da mantenere il terreno sempre leggermente umido. La pianta mal sopporta posizioni assolate o calde.

Helleborus abchasicus: alto 30-40 cm, ha foglie sempreverdi lanceolate e fiori porpora, verdi all'interno, che compaiono da gennaio a marzo.
Helleborus atrorubens: alto 25 cm, ha foglie decidue lanceolate e fiori a coppa, color porpora-prugna intenso, che sbocciano da gennaio a marzo-aprile.
Helleborus niger: detto anche "rosa di Natale", alto 30-40 cm, ha foglie sempreverdi verde scuro a forma di mano e fiori bianche che sbocciano da dicembre a marzo.
Helleborus odorus: sempreverde, ha fiori giallo bianchi, profumati, che sbocciano da febbraio a marzo.
Helleborus orientalis: alto 30-40 cm, ha grandi foglie sempreverdi e fiori color crema con macchie ctremisi che compaiono in febbraio-marzo.
Helleborus viridis: alto 30 cm, ha foglie decidue palmate e fiori a coppa giallo-verdi che compaiono in febbraio-marzo.

riproduzione: per divisione dei cespi in autunno e si ripiantano immediatamente.
esposizione:
fioritura: da dicembre a marzo a seconda della varietà



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su