erbacee bulbose Curtonus
Curtonus

Curtonus, pianta comprendente una sola specie bulbosa, rustica, adatta per le bordure erbacee e miste
In settembre-ottobre o in primavera si mettono a dimora le piantine appena divise o i bulbi-tuberi appena acquistati alla profondità di 15 cm, a gruppi di 3-5. Questa specie può essere coltivata in quasi tutti i tipi di terreno, ma cresce particolarmente bene nei terreni ben drenati, richi di sostanza organica. In autunno si tagliano i fusti all'altezza del fiore più basso e in primavera, appena prima dell'apparizione delle nuove foglie, si recidono alla base quelle vecchie.

Curtonus paniculatus: pianta originaria del Natal, Transvaal (Sud-Africa), alta 0,8-1,2 m, distanza tra le piante 20-25 cm. Le foglie sono ensiformi, lunghe 50-60 cm, e i fiori, tubulosi, color rosso-arancio scuro, lunghi fino a 5 cm, riuniti in spighe formanti una grande pannocchia rada, sbocciano in estate


riproduzione: si dividono i cespi più grandi, sia in autunno che in marzo, prima che le piante siano cresciute notevolmente. In primavera le porzioni dei cespi, ciascuna comprendente un piccolo bulbo-tubero, con le radici e un ciuffo di foglie, devono essere ripiantate subito dopo essere state estirpate. Il terreno deve essere mantenuto molto umido, fin quando le piante non riprendono la normale crescita. Si può anche seminare, in vasi riempiti con una composta da semi, in cassone o in serra fredda, in settembre, o all'aperto in marzo. Le piantine si trapiantano in maggio-giugno dell'anno successivo e si metteranno a dimora in ottobre dopo circa 2 anni dalla semina.
esposizione:
fioritura: estate




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Astilbe (Astilbe)
L' Astilbe (Astilbe), originaria dell'Asia e dell'America Nord-orientale, comprende circa 25 specie ed è un'erbacea perenne, rizomatosa e rustica, alta da 40 cm a poco meno di 2 m a seconda della specie.

Adiantum

Adiantum, genere comprendente circa 200 specie di felci, appartenenti alla famiglia delle Adiantacee, di cui la maggioranza sono originarie delle zone calde dell’America. Hanno un fogliame leggero e molto decorativo. Alcune ........

Elisma

Elisma, genere comprendente una sola specie di piante acquatiche rustiche, rizomatose,  appartenenti alla famiglia delle Alismataceae, spontanea nelle regioni centro-occidentali dell’Europa, adatta per la coltivazione ........

Stachys
Stachys, genere di 300 specie di piante erbacee, perenni e annuali, rustiche e semirustiche, con fiori tubolosi, bilabiati all'estremità. Le specie perenni sono facili da coltivare nelle bordure e tutte abbastanza ........

Alonsoa

Alonsoa, genere di 6 specie di piante perenni, semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Scrofulariacee, originarie delle Ande peruviane. Vengono coltivate come piante annuali nelle zone a clima rigido. Sono apprezzate ........

 

Ricetta del giorno
Broccoli marinati
Immergere i broccoli in acqua salata in modo che possano assorbire bene l’acqua e quindi asciugarli bene.
Schiacciare 4 spicchi d'aglio con lo schiaccia ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Zinnia
La Zinnia, genere di 20 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali e perenni, adatte per le bordure, per le aiuole e per la raccolta del fiore reciso, producono capolini dai colori vivaci.
Si piantano in ........

Scalogno – Allium ascalonicum

Scalogno, allim ascalonicum, pianta bulbosa rustica appartenente alla famiglia delle Gigliacee, assai simile alla cipolla e all’aglio: i suoi bulbi sono più dolci e profumati di quelli dell’aglio ma hanno sapore più accentuato ........

Lathyrus (pisello ornamentale)

Lathyrus (pisello ornamentale), genere di 130 specie di piante erbacee e suffruticose, rustiche, annuali e perenni, appartenenti alla famiglia delle Papilionaceae, molte delle quali sono rampicanti e si attaccano ai sostegni ........

Campanula

Campanula, genere di 300 specie di pianta erbacee annuali, biennali e perenni, appartenenti alla famiglia delle Campanulaceae, nella maggior parte rustiche. Le specie descritte sono per lo più perenni, alcune sono biennali ........

Mimulus (Mimolo)

Mimulus Mimolo, genere di 100 specie di piante erbacee, perenni ed annuali, moderatamente rustiche. Allo stato spontaneo queste piante crescono nei terreni paludosi, sebbene si possano anche coltivare in tutti i terreni ........


erbacee bulbose Curtonus
Curtonus

Curtonus, pianta comprendente una sola specie bulbosa, rustica, adatta per le bordure erbacee e miste
In settembre-ottobre o in primavera si mettono a dimora le piantine appena divise o i bulbi-tuberi appena acquistati alla profondità di 15 cm, a gruppi di 3-5. Questa specie può essere coltivata in quasi tutti i tipi di terreno, ma cresce particolarmente bene nei terreni ben drenati, richi di sostanza organica. In autunno si tagliano i fusti all'altezza del fiore più basso e in primavera, appena prima dell'apparizione delle nuove foglie, si recidono alla base quelle vecchie.

Curtonus paniculatus: pianta originaria del Natal, Transvaal (Sud-Africa), alta 0,8-1,2 m, distanza tra le piante 20-25 cm. Le foglie sono ensiformi, lunghe 50-60 cm, e i fiori, tubulosi, color rosso-arancio scuro, lunghi fino a 5 cm, riuniti in spighe formanti una grande pannocchia rada, sbocciano in estate


riproduzione: si dividono i cespi più grandi, sia in autunno che in marzo, prima che le piante siano cresciute notevolmente. In primavera le porzioni dei cespi, ciascuna comprendente un piccolo bulbo-tubero, con le radici e un ciuffo di foglie, devono essere ripiantate subito dopo essere state estirpate. Il terreno deve essere mantenuto molto umido, fin quando le piante non riprendono la normale crescita. Si può anche seminare, in vasi riempiti con una composta da semi, in cassone o in serra fredda, in settembre, o all'aperto in marzo. Le piantine si trapiantano in maggio-giugno dell'anno successivo e si metteranno a dimora in ottobre dopo circa 2 anni dalla semina.
esposizione:
fioritura: estate



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su