erbacee perenni Sisyrinchium
Sisyrinchium

Sisyrinchium, genere di 100 specie di piante erbacee, perenni. Le piante descritte sono adatte per il giardino roccioso, hanno foglie lineari-ensiformi, grigio-verdi.
I Sisyrinchi si coltivano in terreno ben drenato, arricchito con torba e terricio di foglie, al sole. Si piantano in settembre-ottobre o in febbraio-marzo. In atunno si asportano le infiorescenze e le foglie appassite.

Sisyrinchium angustifolium: pianta originaria dell'America settentrionale e Irlanda, alta 25-30 cm, distanza tra le piante 15-25 cm. Si tratta di una specie rustica, cespitosa, con foglie graminiformi e fiori stellati, violetti, larghi 1,5-2 cm, che sbocciano da maggio ad ottobre.
Sisyrinchium bermudianum: pianta oroginaria delle regioni orientali degli Stati Uniti, Irlanda, è alta 25-30 cm, distanza tra le piante 15-25 cm. Si tratta di una specie rustica dai fusti eretti, ramificati, che portano fiori stellati, color azzurro chiaro, gialli alla base, larghi 1,5-2 cm, che sbocciano numerosi in maggio-giugno.
Sisyrinchium brachypus: pianta originaria dell'America meridionale, alta 15 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una pianta cespitosa, rustica, con foglie verde vivo. I fusti, simili a foglie, scarsamente ramificati, portano numerosi fiori stellati, giallo vivo, larghi 2 cm, che sbocciano da giugno a ottobre.
Sisyrinchium grandiflorum: sinonimo di S.douglasii, è una pianta originaria delle regioni occidentali dell'America settentrionale, alta 20-30 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Si tratta di una pianta rustica, con fusti eretti, che portano fiori campanulati, color porpora, lunghi fino a 2,5 cm, che sbocciano a marzo. 
Sisyrinchiun striatum: pianta originaria della catena delle Ande, alta 30-50 cm, distanza tra le piante 15-30 cm. Si tratta di una pianta rustica, a portamento eretto, dai fiori nunerosi, stellati, color giallo-crema chiaro, larghi fino a 2 cm, che sbocciano in giugno-luglio su fusti sottili.


riproduzione: se si lascia indisturbato il terreno nel quale crescono queste piante, esse si autoriproducono per seme. Si semina, comunque, in settembre-ottobre o in marzo, in terrine riempite con una composta per semi, in cassone freddo. In seguito le piantine si ripicchettano in vassoi per poi trapiantarle in vivaio dove si lasceranno per un anno prima di metterle a dimora. In settembre o in marzo si possono anche dividere i cespi molto sviluppati e ripiantarli immediatamente.
esposizione:
fioritura: da marzo ad ottobre a seconda della specie




Se ti č piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Hyacinthus (Giacinto)

Hyacinthus (Giacinto), pianta bulbosa coltivata comunemente in casa, in giardino e nei vivai e derivano tutte dalla specie bulbosa rustica Hyacinthus (Giacinto) orientalis. Altre 30 specie crescono spontaneamente nelle ........

Enkianthus
Enkianthus, genere di 10 specie di arbusti rustici, a foglie decidue o parzialmente sempreverdi. Si coltivano per i fiori piccoli, abbondanti, generalmente campanulati e per il fogliame che, in autunno, assume ........

Rehmannia

Rehmannia, genere di 10 specie di piante perenni, semirustiche. La specie descritta puō essere coltivata in serra fredda o all'aperto nelle regioni a clima particolarmente mite.
Questa pianta, coltivata all'aperto in ........

Cotinus (Sommaco)
Il Cotinus (Sommaco) è un genere di 3 specie di alberi o grandi arbusti a foglie decidue, rustici, apprezzati per la bella fioritura e per i birllanti colori autunnali delle foglie.
Questi apiccoli alberi ........

Rodgersia
Rodgersia, genere di 6 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, con foglie e fiori molto ornamentali, adatte per bordure alte. Sono rizomatose e in genere impiegano 1-2 anni per attecchire bene. Si coltivano in ........

 

Ricetta del giorno
Risotto alle castagne
Fare soffriggere lo scalogno tritato con un filo d’olio in una padella antiaderente. Sminuzzare le castagne finemente e metterle da parte.
Aggiungere ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Clemātide (Clematis)

Le Clematidi (Clematis) sono originarie di tutte le zone temperate dell'emisfero nord; molte le specie asiatiche, cinesi e giapponesi, e quelle nordamericane e comprendono dalle 300 alle 400 specie alle quali si ........

Schisandra

Schisandra, genere di 25 specie rampicanti appartenenti alla famiglia delle Schisandraceae, fioriferi, legnosi, a foglie sempreverdi o decidue, delicati o rustici. Le specie rustiche descritte sono a foglie decidue. Possono ........

Inga

Inga, genere di 200 specie di alberi e arbusti delicati, diffusi allo stato spontaneo nelle regioni tropicali e subtropicali dell'America centrale e meridionale. Le specie descritte possono essere coltivate all'aperto solo ........

Tithonia

Tithonia, genere di 10 specie di piante suffruticose e arbustive, appartenenti alla famiglia delle Compositae, facile da coltivare, originarie del continente americano. La specie descritta č adatta per le bordure miste. ........

Alisso (Alyssum)
L'Alisso, pianta annuale o perenne originaria dell'Europa, Asia e Africa,, comprende oltre 100 specie, di cui circa 15 spontanee nel nostro Paese.
le pianticelle, che come già detto possono essere ........


erbacee perenni Sisyrinchium
Sisyrinchium

Sisyrinchium, genere di 100 specie di piante erbacee, perenni. Le piante descritte sono adatte per il giardino roccioso, hanno foglie lineari-ensiformi, grigio-verdi.
I Sisyrinchi si coltivano in terreno ben drenato, arricchito con torba e terricio di foglie, al sole. Si piantano in settembre-ottobre o in febbraio-marzo. In atunno si asportano le infiorescenze e le foglie appassite.

Sisyrinchium angustifolium: pianta originaria dell'America settentrionale e Irlanda, alta 25-30 cm, distanza tra le piante 15-25 cm. Si tratta di una specie rustica, cespitosa, con foglie graminiformi e fiori stellati, violetti, larghi 1,5-2 cm, che sbocciano da maggio ad ottobre.
Sisyrinchium bermudianum: pianta oroginaria delle regioni orientali degli Stati Uniti, Irlanda, è alta 25-30 cm, distanza tra le piante 15-25 cm. Si tratta di una specie rustica dai fusti eretti, ramificati, che portano fiori stellati, color azzurro chiaro, gialli alla base, larghi 1,5-2 cm, che sbocciano numerosi in maggio-giugno.
Sisyrinchium brachypus: pianta originaria dell'America meridionale, alta 15 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una pianta cespitosa, rustica, con foglie verde vivo. I fusti, simili a foglie, scarsamente ramificati, portano numerosi fiori stellati, giallo vivo, larghi 2 cm, che sbocciano da giugno a ottobre.
Sisyrinchium grandiflorum: sinonimo di S.douglasii, è una pianta originaria delle regioni occidentali dell'America settentrionale, alta 20-30 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Si tratta di una pianta rustica, con fusti eretti, che portano fiori campanulati, color porpora, lunghi fino a 2,5 cm, che sbocciano a marzo. 
Sisyrinchiun striatum: pianta originaria della catena delle Ande, alta 30-50 cm, distanza tra le piante 15-30 cm. Si tratta di una pianta rustica, a portamento eretto, dai fiori nunerosi, stellati, color giallo-crema chiaro, larghi fino a 2 cm, che sbocciano in giugno-luglio su fusti sottili.


riproduzione: se si lascia indisturbato il terreno nel quale crescono queste piante, esse si autoriproducono per seme. Si semina, comunque, in settembre-ottobre o in marzo, in terrine riempite con una composta per semi, in cassone freddo. In seguito le piantine si ripicchettano in vassoi per poi trapiantarle in vivaio dove si lasceranno per un anno prima di metterle a dimora. In settembre o in marzo si possono anche dividere i cespi molto sviluppati e ripiantarli immediatamente.
esposizione:
fioritura: da marzo ad ottobre a seconda della specie



Se ti č piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su