arbusti sempreverdi Choisya
Choisya

Choisya, genere di 6 specie di arbusti sempreverdi, originari del Messico. La specie descritta è rustica, ma viene danneggiata dalle gelate molto prolungate e dai venti freddi, per cui in Italia settentrionale deve essere piantata in posizioni riparate e ben esposte.
Cresce bene in tutti i terreni da giardino ben drenati. Si pianta in aprile, in pieno sole, ma cresce bene anche in posizioni parzialmente ombreggiate. Nei giardini dell'Italia settentrionale è consigliabile piantarla in posizioni riparate, preferibilmente a ridosso di un muro esposto a sud, in modo da essere protetta dalla tramontana, in quanto le foglie e i rami possono essere danneggiati dal freddo intenso.

Potatura: non è necessaria una potatura regolare, tuttavia si accorciano e si sfoltiscono i rami troppo numerosi subito dopo la fioritura primaverile. I rami danneggiati dal gelo si asportano in marzo, e dopo, alla loro base, si formeranno nuovi germogli.

Choisya ternata; pianta originaria del Messico, alta 1,5-2 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto a portamento espanso, con chioma regolare e folta e foglie verde brillante, trifogliate, dentate ai margini e profumate. I fiori, bianchi, larghi 2,5-3 cm, profumati, simili a quelli dell'arancio, sono riuniti in corimbi, che si formano all'ascella delle foglie poste all'estremità dei rami e sbocciano in maggio e, nuovamente, in autunno.


riproduzione: in agosto si prelevano dai rami talee di legno semimaturo, lunghe 7-8 cm, e si piantano in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali, in cassone. Le talee radicate si trapiantano in contenitori di 7-8 cm riempiti con una composta da vasi e, durante il perido invernale, si tengono in cassone freddo. In aprile dell'anno seccessivo si rinvasano e poi si interrano i vasi all'aperto, riparandoli in ambiente protetto in autunno. Nelle zone a clima mite è invece possibile trapiantare le talee in vivaio dove si lasceranno indisturbate fino all'aprile seguente.
esposizione:
fioritura: in maggio e nuovamente in autunno




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Nelumbo (Fior di Loto)

Nelumbo (Fior di Loto), genere di 2 specie perenni, acquatiche, una delle quali, il Fior di Loto propriamente detto, è conosciuta sin dall’antichità. Ambedue hanno foglie peltate, a lamina tondeggiante, ondulata, leggermente ........

Xanthosoma

Xanthosoma, genere di 45 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, diffuse allo stato spontaneo nelle zone calde dell'America centrale e meridionale. Le specie descritte sono adatte per la coltivazione in serra, tuttavia ........

Hosta
L' Hosta , originaria del Giappone e Cina, comprende circa 20 specie ed è una pianta erbacea perenne, rustica, dal fogliame molto ornamentale.
Le foglie sono di forma ovale, più o meno larghe, attraversate ........

Alchemilla
La Alchemilla è una pianta erbacea perenne rustica, originaria dell'Europa, Italia, Asia settentrionale, Carpazi e Asia Minore che conta circa 250 specie. Quelle qui descritte hanno fogliame decisamente molto ........

Nerine

Nerine, genere di 30 specie di piante bulbose, generalmente delicate. Queste piante hanno dato origine a numerosi ibridi. Le specie descritte hanno foglie lineari, nastriformi, che spuntano generalmente dopo i fiori. Questi ........

 

Ricetta del giorno
Frittelle di banane
Amalgamate in una terrina gli ingredienti per la pastella, ovvero 125 gr di farina, 2 dl di acqua tiepida, 5 cucchiai d'olio, 1 uovo e 1 pizzico di sale, ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Linnaea

Linnaea, genere di 3 specie di piante suffruticose, sempreverdi, rustiche, a portamnto prostrato. La specie descritta è adatta per le zone ombreggiate del giardino roccioso.
Si pianta in settembre o in marzo, in terreno ........

Baptisia

Baptisia, genere di 35 piante erbacee, perenni, erette, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Papilionaceae, utilizzabili in particolar modo per le bordure miste. Solo la specie descritta è comunemente coltivata.
Si ........

Amelanchier
Amelanchier: genere di 35 specie di alberi e arbusti a foglie decidue, distribuiti nell'emisfero boreale, rustici, facili da coltivare, molto ornamentali per i fiori bianchi, che compaiono in abbondanza in primavera ........

Verbascum (Verbasco)

Verbascum (Verbasco), genere di 300 specie di piante erbacee suffruticose, biennali o perenni, rustiche. La maggior parte delle specie è adatta alla coltivazione nel secondo piano delle bordure o  a gruppi nelle aiuole, ........

Hyacinthus (Giacinto)

Hyacinthus (Giacinto), pianta bulbosa coltivata comunemente in casa, in giardino e nei vivai e derivano tutte dalla specie bulbosa rustica Hyacinthus (Giacinto) orientalis. Altre 30 specie crescono spontaneamente nelle ........


arbusti sempreverdi Choisya
Choisya

Choisya, genere di 6 specie di arbusti sempreverdi, originari del Messico. La specie descritta è rustica, ma viene danneggiata dalle gelate molto prolungate e dai venti freddi, per cui in Italia settentrionale deve essere piantata in posizioni riparate e ben esposte.
Cresce bene in tutti i terreni da giardino ben drenati. Si pianta in aprile, in pieno sole, ma cresce bene anche in posizioni parzialmente ombreggiate. Nei giardini dell'Italia settentrionale è consigliabile piantarla in posizioni riparate, preferibilmente a ridosso di un muro esposto a sud, in modo da essere protetta dalla tramontana, in quanto le foglie e i rami possono essere danneggiati dal freddo intenso.

Potatura: non è necessaria una potatura regolare, tuttavia si accorciano e si sfoltiscono i rami troppo numerosi subito dopo la fioritura primaverile. I rami danneggiati dal gelo si asportano in marzo, e dopo, alla loro base, si formeranno nuovi germogli.

Choisya ternata; pianta originaria del Messico, alta 1,5-2 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto a portamento espanso, con chioma regolare e folta e foglie verde brillante, trifogliate, dentate ai margini e profumate. I fiori, bianchi, larghi 2,5-3 cm, profumati, simili a quelli dell'arancio, sono riuniti in corimbi, che si formano all'ascella delle foglie poste all'estremità dei rami e sbocciano in maggio e, nuovamente, in autunno.


riproduzione: in agosto si prelevano dai rami talee di legno semimaturo, lunghe 7-8 cm, e si piantano in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali, in cassone. Le talee radicate si trapiantano in contenitori di 7-8 cm riempiti con una composta da vasi e, durante il perido invernale, si tengono in cassone freddo. In aprile dell'anno seccessivo si rinvasano e poi si interrano i vasi all'aperto, riparandoli in ambiente protetto in autunno. Nelle zone a clima mite è invece possibile trapiantare le talee in vivaio dove si lasceranno indisturbate fino all'aprile seguente.
esposizione:
fioritura: in maggio e nuovamente in autunno



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su