erbacee bulbose Fritillaria
Fritillaria

La Fritillaria è una pianta bulbosa, rustica, spontanea nelle zone temperate dell'emisfero boreale quali Asia Minore, Asia centro-occidentale, Caucaso, Turchia, Europa settentrionale e perfino Siberia, e comprende 85 specie.
Le foglie sono lanceolate, lucide  e leggermente glauche, lineari, verticalate e poste nella parte inferiore del fusto. I fiori campanulati, lunghi circa 3-5cm, possono essere isolati, in racemi o riuniti in ombrelle sormontate da un ciuffo di foglie e di colore che varia, a seconda della specie, dal giallo, al porpora bruno, al marrone-rossastro o al bianco con macchie porpora.
Si utilizzano per bordure in pieno sole, per formare gruppi nei tappeti erbosi. I bulbi si interrano all'aperto alla profondità di 15-20cm in terreni fertili e ben drenati, maneggiandoli con molta cura dal momento che sono delicati e non tollerano la prolungata esposizione all'aria, da settembre a novembre, avendo cura di circondarli con sabbia grossolana, e si lasciano indisturbati per almeno 4 anni. I fusti possono essere tagliati a livello del terreno quando appassiscono, in estate. Bisogna ricordare che le Fritillarie gradiscono una costante e moderata umidità, maggiore nel periodo che precede la fioritura; le annaffiature andranno diradandosi dopo la caduta dei fiori, fino a completa sospensione, lasciando che le foglie ingialliscano lentamente, in modo da concedere al bulbo la possibilità di ripristinare le riserve nutritive per la stagione successiva. Concimare in autunno spargendo al suolo, preventivamente smosso, concime organico e poi, da marzo a luglio, concimare con fertilizzante minerale completo o con estratto di alghe da sciogliere nell'acqua delle annaffiature.

Fritillaria acmopetala: alta 40-50cm ha fiori campanulati lunghi 3-4cm con 3 tepali esterni verde pallido che circondano 3 interni più piccoli di color porpora bruno all'interno e giallo verdi all'esterno; fiorisce in aprile.
Fritillaria imperialis: alta 0.5-1 m ha fiori campanulati lunghi 5 cm di colore variabile dal giallo al rosso carico, riuniti in ombrelle sormontate da un ciuffo di foglie; fiorisce in aprile.
Fritillaria latifolia: alta 10-20cm ha fiori campanulati di colore che varia dal porpora al marrone-rossastro e al giallo; fiorisce in aprile-maggio.
Fritillaria meleagris: alta 30-40 cm ha fiori campanulati bianchi con macchie porpora disposte a scacchiera, lunghi 3-4 cm, penduli, solitari o riuniti in coppia; fiorisce in aprile-maggio.
Fritillaria pallidiflora: alta 30-40 cm ha fiori campanulati gialli, lunghi 3-4 cm, riuniti in gruppi di 6 o più; fiorisce in aprile.


riproduzione: Molte specie producono dei bulbilli che vanno divisi e ripiantati in terrine per poi essere messi a dimora l'anno successivo
esposizione:
fioritura: Aprile-maggio




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Hippophae

Hippophae, genere di 3 specie di cespugli rustici, a foglie decidue, appartenenti alla famiglia delle Elaeagnaceae, coltivati soprattutto per le loro bacche molto ornamentali.
Si coltiva facilmente in qualsiasi terreno ........

Juniperus (Ginepro)

Juniperus (Ginepro), genere di 60 specie di alberi e arbusti sempreverdi appartenenti alla famiglia delle Cupressaceae, molto diffusi nell’emisfero settentrionale. Alcune specie hanno portamento colonnare o irregolare, altre ........

Ginkgo

Ginkgo, genere comprendente una sola specie arborea, a foglie decidue, a forma di ventaglio, simili nella forma alle foglioline del capelvenere. Affine, dal punto di vista botanico, alle conifere, è rustica, ma per svilupparsi ........

Inula

Inula, genere di 200 specie di piante erbacee perenni, rustiche, dai capolini molto appariscenti. Le specie descritte sono adatte per il giardino roccioso e le bordure.
Si piantano in autunno o in primavera in terreno ........

Porro – Allium porrum

Porro, Allium porrum, pianta erbacea biennale, appartenente alla famiglia delle Gigliacee, ma coltivata come annuale, dal momento che se ne utilizzano la base del fusto e il bulbo che s’ingrossano alla fine del primo anno ........

 

Ricetta del giorno
Vermicelli alla siracusana
Lavare il peperone, eliminare i semi interni, passarlo sulla griglia per abbrustolirlo, dopo di che eliminare la buccia.
Lavare la melanzana, asciugarla ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Astilbe (Astilbe)
L' Astilbe (Astilbe), originaria dell'Asia e dell'America Nord-orientale, comprende circa 25 specie ed è un'erbacea perenne, rizomatosa e rustica, alta da 40 cm a poco meno di 2 m a seconda della specie.

Corbezzolo (Arbutus)

Il Corbezzolo è'  un  arbusto o  alberello sempreverde e legnoso diffuso in tutta la fascia mediterranea, originario dell'Asia minore, Africa del nord, Europa occidentale, Canarie e America ........

Drosera

Drosera, genere di 100 specie di piante erbacee perenni, rizomatose, appartenenti alla famiglia delle Droseraceae, diffuse negli ambienti  molto umidi delle zone temperate e tropicali di tutti i continenti. Le specie ........

Carpinus (Carpino)

Carpinus (Carpino), genere di 35 specie di alberi a foglie decidue, distribuiti nell'emisfero settentrionale. Possono essere utilizzati sia come esemplari isolati sia per formare siepi e, per tale impiego, è particolarmente ........

Nemesia

Nemesia, genere di 50 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali e perenni. Le specie annuali descritte, semirustiche, sono adatte per le aiuole e le bordure miste. I fiori recisi durano a lungo se immersi in acqua. ........


erbacee bulbose Fritillaria
Fritillaria

La Fritillaria è una pianta bulbosa, rustica, spontanea nelle zone temperate dell'emisfero boreale quali Asia Minore, Asia centro-occidentale, Caucaso, Turchia, Europa settentrionale e perfino Siberia, e comprende 85 specie.
Le foglie sono lanceolate, lucide  e leggermente glauche, lineari, verticalate e poste nella parte inferiore del fusto. I fiori campanulati, lunghi circa 3-5cm, possono essere isolati, in racemi o riuniti in ombrelle sormontate da un ciuffo di foglie e di colore che varia, a seconda della specie, dal giallo, al porpora bruno, al marrone-rossastro o al bianco con macchie porpora.
Si utilizzano per bordure in pieno sole, per formare gruppi nei tappeti erbosi. I bulbi si interrano all'aperto alla profondità di 15-20cm in terreni fertili e ben drenati, maneggiandoli con molta cura dal momento che sono delicati e non tollerano la prolungata esposizione all'aria, da settembre a novembre, avendo cura di circondarli con sabbia grossolana, e si lasciano indisturbati per almeno 4 anni. I fusti possono essere tagliati a livello del terreno quando appassiscono, in estate. Bisogna ricordare che le Fritillarie gradiscono una costante e moderata umidità, maggiore nel periodo che precede la fioritura; le annaffiature andranno diradandosi dopo la caduta dei fiori, fino a completa sospensione, lasciando che le foglie ingialliscano lentamente, in modo da concedere al bulbo la possibilità di ripristinare le riserve nutritive per la stagione successiva. Concimare in autunno spargendo al suolo, preventivamente smosso, concime organico e poi, da marzo a luglio, concimare con fertilizzante minerale completo o con estratto di alghe da sciogliere nell'acqua delle annaffiature.

Fritillaria acmopetala: alta 40-50cm ha fiori campanulati lunghi 3-4cm con 3 tepali esterni verde pallido che circondano 3 interni più piccoli di color porpora bruno all'interno e giallo verdi all'esterno; fiorisce in aprile.
Fritillaria imperialis: alta 0.5-1 m ha fiori campanulati lunghi 5 cm di colore variabile dal giallo al rosso carico, riuniti in ombrelle sormontate da un ciuffo di foglie; fiorisce in aprile.
Fritillaria latifolia: alta 10-20cm ha fiori campanulati di colore che varia dal porpora al marrone-rossastro e al giallo; fiorisce in aprile-maggio.
Fritillaria meleagris: alta 30-40 cm ha fiori campanulati bianchi con macchie porpora disposte a scacchiera, lunghi 3-4 cm, penduli, solitari o riuniti in coppia; fiorisce in aprile-maggio.
Fritillaria pallidiflora: alta 30-40 cm ha fiori campanulati gialli, lunghi 3-4 cm, riuniti in gruppi di 6 o più; fiorisce in aprile.


riproduzione: Molte specie producono dei bulbilli che vanno divisi e ripiantati in terrine per poi essere messi a dimora l'anno successivo
esposizione:
fioritura: Aprile-maggio



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su