articolo Cucina
Gli alimenti ricchi di sali minerali freccesabato 7 giugno 2014 


La dieta, quando equilibrata, consente di assumere il giusto quantitativo di sali minerali, che sono essenziali per tutelare la nostra salute. Cibi ed alimenti ne contengono, infatti, una buona percentuale, basta solo ricordare che nella cottura una parte di questi viene sempre dispersa e che, a volte, un abbinamento alimentare scorretto può ridurne l'assorbimento. Vediamo, quindi,quali sono le più importanti categorie alimentari ricche di sali minerali.

Partiamo, perciò, dai cereali integrali, che forniscono significative quantità di ferro, nichel, zinco, rame e magnesio, mentre la farina bianca e il riso raffinato ne sono molto meno ricchi. Il latte e tutti i suoi derivati apportano calcio e fosforo, anche se spesso non sono di facile assorbimento. Alcuni formaggi contengono, in più, zinco e molibdeno, ma, a causa del loro elevato tenore in grassi saturi e sodio, è bene non abusarne mai. Secondo alcuni naturopati, ma anche alcuni medici allopatici ora sostengono tale posizione, è bene non sovraccaricare mai la nostra dieta di formaggi, perché provocano un'iperproduzione di muco, che può appesantire i reni e creare danni alla milza e al pancreas.

Il calcio lo troviamo, comunque, anche nei broccoli, nel prezzemolo e nei legumi. Gran parte dei vegetali, i legumi, la frutta secca, kiwi, banane ed albicocche sono ricchi di potassio. Le verdure a foglia verde, inoltre,come la stessa frutta secca, il cacao e la soia contengono ferro e il sedano è ricco di sodio. Frutta fresca quindi assolutamente si, ma a due condizioni: che sia sempre frutta di stagione e che non se ne abusi, perché può comportare alterazioni dei processi digestivi. Il sale da cucina, sappiamo tutti, apporta cloro e sodio; è bene preferire, però, quello integrale, che non subisce processi di sbiancamento con la candeggina, e mai metterne in quantità eccessiva nei cibi, perché può provocare forti innalzamenti della pressione. E' buona norma sostituire il sale con le spezie quali aromatizzanti, perché meno dannose e apportatrici, a loro volta, di altri sali minerali.

Il tè verde apporta, poi, fluoro e le alghe marine forniscono iodio, che si trova in questi alimenti sempre in quantità fortemente biodisponibili. Tuorlo d'uovo, mandorle, nocciole e alcuni pesci (trota, sogliola, sardina, aringa e spigola) contengono fosforo, mentre le carni sono apportatrici di ferro (spesso non assorbito se accostato in maniera sbagliata sulla tavola) e di zolfo. Insomma, la salute inizia a tavola e da qui passa il principale modo di prenderci cura di noi stessi. La scelta è variegata e ce n'è per tutti i gusti.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabrina  Rosa - vedi tutti gli articoli di Sabrina  Rosa


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Il berberè: cos’è e come si prepara - giovedì 20 febbraio 2014
Il berberè è una miscela particolarmente piccante, tipica della cucina eritrea e del Corno d’Africa più in generale, un’area geografica all’interno della quale questo rappresenta un elemento essenziale per la preparazione dello zighinì, servito ........

Cucina etnica: Tavce na Gravce....la Macedonia in tavola - venerdì 13 settembre 2013
Se avete voglia di cucinare qualcosa di diverso e portare in tavola un piatto tipico macedone, gustoso e prelibato, vi consiglio la ricetta dei "Gravce na Tavce" ovvero fagioli con salsiccia e paprika .....somiglia molto ad un piatto nostrano ........

Pesce povero... ma bello - venerdì 25 ottobre 2013
Il pesce povero. Potassolo, Palamita, Boga, Musdea, Zerro, Soace… Alzi la mano chi è in grado di dire di prim’acchito di cosa stiamo parlando Di vini??!, azzarderà qualcuno… No, di pesce! Nei nostri mari si pescano ........

Menù Etnico – i cibi di Atlantide – parte 3 - lunedì 2 settembre 2013
Tsike mi disse che la parte successiva era per lui la più piacevole; il primo vero e proprio cibo di Atlantide. Quando me lo comunicò mi era già venuto un certo languorino, quindi veder preparare questi tortini di mais, carne e verdure, fu una ........

Il seitan: come prepararlo in casa - domenica 24 novembre 2013
Il seitan è un’ottima fonte di proteine, che è possibile preparare in casa e consumare, poi, come piatto a se stante, dal momento che rappresenta una vera a propria “carne vegetale”, oppure come accompagnamento per altri cibi. Poco noto nel nostro ........

 

Ricetta del giorno
Cassatine di ricotta
Scolare la ricotta dal latte e versarla in una ciotola, unire lo zucchero, il sale e la vanillina, amalgamare e lavorare fino ad ottenere un composto ....


Articoli correlati

Il seitan: come prepararlo in casa - domenica 24 novembre 2013
Il seitan è un’ottima fonte di proteine, che è possibile preparare in casa e consumare, poi, come piatto a se stante, dal momento che rappresenta una vera a propria “carne vegetale”, oppure come accompagnamento per altri cibi. Poco noto nel nostro ........

Verdure pulite e sicure! - lunedì 16 settembre 2013
È chiaro che mangiare frutta e verdura fa bene, sempre se sono pulite. Cosí come lavarsi le mani evita mille infermità, il lavaggio di frutta e verdura compie lo stesso compito nel tuo organismo. Prima di arrivare alla tua tavola, la frutta e ........

Il gelato, buono o cattivo? - mercoledì 11 settembre 2013
Che il gelato sia più buono o cattivo è possibile stabilirlo solo conoscendolo bene. Certo, parlare di gelato a settembre, quando l’estate spara ormai le sue ultime cartucce e l’armadio è in attesa del ribaltamento stagionale, può sembrare paradossale. ........

Il curry: benefici e proprietà - domenica 3 novembre 2013
Il curry è un alimento di origine indiana, con importanti proprietà curative e capace di donare specifici benefici al nostro organismo. E’ formato da una miscela di spezie, prima tostate e poi triturate, diverse a seconda della regione di provenienza, ........

Il berberè: cos’è e come si prepara - giovedì 20 febbraio 2014
Il berberè è una miscela particolarmente piccante, tipica della cucina eritrea e del Corno d’Africa più in generale, un’area geografica all’interno della quale questo rappresenta un elemento essenziale per la preparazione dello zighinì, servito ........

Ricetta del giorno
Panna cotta guarnita al cioccolato
Per prima cosa mettere a bagno in acqua fredda i fogli di colla di pesce per farli ammorbidire. Nel frattempo mettere in un pentolino la panna, lo stecco ....
Articoli redazionali

Il cioccolato diventa arte da Antica Cioccolateria napoletana - lunedì 11 novembre 2013

« Alla fine, Charlie Bucket aveva ottenuto una fabbrica di cioccolato. Ma Willy Wonka aveva ottenuto una cosa anche migliore: una famiglia. E una cosa era assolutamente certa: la vita non era mai stata più dolce. » : questa ........


 articolo Cucina
Gli alimenti ricchi di sali minerali freccesabato 7 giugno 2014 

La dieta, quando equilibrata, consente di assumere il giusto quantitativo di sali minerali, che sono essenziali per tutelare la nostra salute. Cibi ed alimenti ne contengono, infatti, una buona percentuale, basta solo ricordare che nella cottura una parte di questi viene sempre dispersa e che, a volte, un abbinamento alimentare scorretto può ridurne l'assorbimento. Vediamo, quindi,quali sono le più importanti categorie alimentari ricche di sali minerali.

Partiamo, perciò, dai cereali integrali, che forniscono significative quantità di ferro, nichel, zinco, rame e magnesio, mentre la farina bianca e il riso raffinato ne sono molto meno ricchi. Il latte e tutti i suoi derivati apportano calcio e fosforo, anche se spesso non sono di facile assorbimento. Alcuni formaggi contengono, in più, zinco e molibdeno, ma, a causa del loro elevato tenore in grassi saturi e sodio, è bene non abusarne mai. Secondo alcuni naturopati, ma anche alcuni medici allopatici ora sostengono tale posizione, è bene non sovraccaricare mai la nostra dieta di formaggi, perché provocano un'iperproduzione di muco, che può appesantire i reni e creare danni alla milza e al pancreas.

Il calcio lo troviamo, comunque, anche nei broccoli, nel prezzemolo e nei legumi. Gran parte dei vegetali, i legumi, la frutta secca, kiwi, banane ed albicocche sono ricchi di potassio. Le verdure a foglia verde, inoltre,come la stessa frutta secca, il cacao e la soia contengono ferro e il sedano è ricco di sodio. Frutta fresca quindi assolutamente si, ma a due condizioni: che sia sempre frutta di stagione e che non se ne abusi, perché può comportare alterazioni dei processi digestivi. Il sale da cucina, sappiamo tutti, apporta cloro e sodio; è bene preferire, però, quello integrale, che non subisce processi di sbiancamento con la candeggina, e mai metterne in quantità eccessiva nei cibi, perché può provocare forti innalzamenti della pressione. E' buona norma sostituire il sale con le spezie quali aromatizzanti, perché meno dannose e apportatrici, a loro volta, di altri sali minerali.

Il tè verde apporta, poi, fluoro e le alghe marine forniscono iodio, che si trova in questi alimenti sempre in quantità fortemente biodisponibili. Tuorlo d'uovo, mandorle, nocciole e alcuni pesci (trota, sogliola, sardina, aringa e spigola) contengono fosforo, mentre le carni sono apportatrici di ferro (spesso non assorbito se accostato in maniera sbagliata sulla tavola) e di zolfo. Insomma, la salute inizia a tavola e da qui passa il principale modo di prenderci cura di noi stessi. La scelta è variegata e ce n'è per tutti i gusti.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabrina  Rosa - vedi tutti gli articoli di Sabrina  Rosa





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: