Articolo Arredamento Arredare
Arredare l'ingresso freccemercoledì 9 ottobre 2013      


Arredare l’ingresso è importante perché è il biglietto da visita del nostro appartamento. E’ una zona che solitamente non è molto presa in considerazione eppure è importante curarne il suo aspetto attentamente, senza riempire eccessivamente il suo spazio. Un ingresso funzionale accoglie bene sia i padroni di casa che gli ospiti. Oggi, la maggior parte delle case non ha un ingresso, infatti la porta d’ingresso si apre direttamente sul soggiorno eppure se c’è possibilità di creare un angolo, che funga da ingresso è utile realizzarlo.

Se creiamo un angolino per arredare l’ingresso ci dobbiamo mettere uno specchio, un portaombrelli , un appendiabiti e soprattutto un mobile che abbia spazi in cui riporre le chiavi della macchina o di casa. Questi complementi vanno abbinati all’arredo del soggiorno oppure devono essere autonomi rispetto al resto dell’arredamento. Comunque, se la casa è arredata in stile classico, non arredare l’ingresso con mobili moderni. Se, invece la casa è arredata sullo stile moderno puoi inserire nell’ingresso mobili carini ed innovativi. Lo spazio riservato al videocitofono o al citofono va lasciato libero.

Nell’arredare l’ingresso si possono inserire, se lo spazio lo permette, altri oggetti come piccoli tavolini che ospiteranno cornici con le foto dei propri cari; composizioni di fiori secchi o vasi con fiori freschi e uno svuota tasche. In un angolo più nascosto potreste mettere una rastrelliera per borse e cappelli. Il lampadario, per l’ingresso, va scelto in base allo stile con cui arredate; solitamente l’ingresso è illuminato utilizzando delle plafoniere. Oppure se l’ingresso è privo di finestra si può inserire una piantana con accanto una poltrona. Nell’arredare l’ingresso, se questo è senza finestre ma è molto luminoso si può inserire una pianta da interni, valutando prima di posizionarla in un punto, la luminosità e se è posta vicino a calorifici.

L’attaccapanni nell’ingresso, è il pezzo forte; può essere di stile classico o anche dalle linee moderne (come quello stile albero), utile per appendere cappelli, borse e cappotti. L’attaccapanni deve aderire perfettamente alla parete. Se non c’è lo spazio per l’attaccapanni si può inserire anche una cappelliera con specchio alla parete e con base di appoggio per ombrelli. Nel caso in cui lo spazio è piccolissimo inserisci un cesto di vimini o un vaso di ceramica in cui mettere gli ombrelli, se è possibile va posto accanto alla porta d’ingresso per una maggiore comodità. Se non c’è spazio per la cappelliera o per l’attaccapanni, alla parete è possibile appendere uno o due ganci.

Se c’è una piccola finestra, si può apporre ad essa una tenda a velo con leggeri disegni floreali e un piccolo vaso sul davanzale. In qualche angolino mettete una mensola o un piccolo mobiletto non più largo di 30 cm., in cui appoggiare un piattino con un pout pourri per profumare la casa. Se avete messo una mensola sopra di questa montate uno specchio, posto verticalmente, che dilati lo spazio. La mensola ospiterà tutti i vostri oggetti quotidiani e soprattutto il raccoglitore della posta. Nell’arredare l’ingresso, basta calcolare bene gli spazi a disposizione per inserire i mobili giusti al loro posto! ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina  Loconte - vedi tutti gli articoli di Valentina  Loconte



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Scorze di limone caramellate
Lavare accuratamente i limoni in modo da liberarli da eventuali tracce di pesticidi o altre sostanze chimiche. Pelare i limoni in modo che la scorza sia ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Arredare con un letto a baldacchino - venerdì 31 gennaio 2014
Arredare con un letto a baldacchino, può dare un fascino notevole alla propria camera da letto. L’uso del letto a baldacchino ci riporta in un’altra epoca, infatti era molto usato tra i nobili in epoche passate, e regala un tocco di eleganza e ........

Arredare il salotto in stile vittoriano - lunedì 15 dicembre 2014
Arredare il salotto in stile vittoriano è un modo per creare in casa uno stile raffinato ed elaborato. Lo stile vittoriano rievoca gli anni in cui regnava in Inghilterra la Regina Vittoria. Tale stile riproduce il gotico o anche detto rococò. ........

Arredare la casa in stile indonesiano - sabato 21 dicembre 2013
La casa rispecchia il carattere e le emozioni di chi vi abita. Il proprio nido deve essere un luogo caldo ed accogliente per tutti, ecco perché alcuni scelgono un allestimento esotico e orientale, che rievoca terre e popoli lontani. Oggi è tanta ........

Camera dei bambini: oggetti per mille occasioni - lunedì 3 ottobre 2011
La camera dei bambini come deve essere? Nella vostra famiglia è appena nato un bambino e vi piacerebbe arredare la cameretta con uno stile romantico? Ebbene il mercato mette a disposizione degli articoli di design per culle ........

Scegliere un arazzo per la testata del letto - martedì 17 dicembre 2013
Scegliere un arazzo per la testata del letto, significa rendere una parte della propria casa importante. Questa è una tendenza molto di moda in questi ultimi tempi. Gli arazzi sono panni decorativi, un tempo eseguiti a mano sui telai, oggi prodotti ........



Ricetta del giorno
Riso Basmati con peperoni
Lessare il riso per 15 minuti in una pentola con acqua bollente ovviamente salata, scolarlo e versarlo in una insalatiera. Condire con 2 cucchiai di olio ....



 articolo Arredamento Arredare
Arredare l'ingresso freccemercoledì 9 ottobre 2013      

Arredare l’ingresso è importante perché è il biglietto da visita del nostro appartamento. E’ una zona che solitamente non è molto presa in considerazione eppure è importante curarne il suo aspetto attentamente, senza riempire eccessivamente il suo spazio. Un ingresso funzionale accoglie bene sia i padroni di casa che gli ospiti. Oggi, la maggior parte delle case non ha un ingresso, infatti la porta d’ingresso si apre direttamente sul soggiorno eppure se c’è possibilità di creare un angolo, che funga da ingresso è utile realizzarlo.

Se creiamo un angolino per arredare l’ingresso ci dobbiamo mettere uno specchio, un portaombrelli , un appendiabiti e soprattutto un mobile che abbia spazi in cui riporre le chiavi della macchina o di casa. Questi complementi vanno abbinati all’arredo del soggiorno oppure devono essere autonomi rispetto al resto dell’arredamento. Comunque, se la casa è arredata in stile classico, non arredare l’ingresso con mobili moderni. Se, invece la casa è arredata sullo stile moderno puoi inserire nell’ingresso mobili carini ed innovativi. Lo spazio riservato al videocitofono o al citofono va lasciato libero.

Nell’arredare l’ingresso si possono inserire, se lo spazio lo permette, altri oggetti come piccoli tavolini che ospiteranno cornici con le foto dei propri cari; composizioni di fiori secchi o vasi con fiori freschi e uno svuota tasche. In un angolo più nascosto potreste mettere una rastrelliera per borse e cappelli. Il lampadario, per l’ingresso, va scelto in base allo stile con cui arredate; solitamente l’ingresso è illuminato utilizzando delle plafoniere. Oppure se l’ingresso è privo di finestra si può inserire una piantana con accanto una poltrona. Nell’arredare l’ingresso, se questo è senza finestre ma è molto luminoso si può inserire una pianta da interni, valutando prima di posizionarla in un punto, la luminosità e se è posta vicino a calorifici.

L’attaccapanni nell’ingresso, è il pezzo forte; può essere di stile classico o anche dalle linee moderne (come quello stile albero), utile per appendere cappelli, borse e cappotti. L’attaccapanni deve aderire perfettamente alla parete. Se non c’è lo spazio per l’attaccapanni si può inserire anche una cappelliera con specchio alla parete e con base di appoggio per ombrelli. Nel caso in cui lo spazio è piccolissimo inserisci un cesto di vimini o un vaso di ceramica in cui mettere gli ombrelli, se è possibile va posto accanto alla porta d’ingresso per una maggiore comodità. Se non c’è spazio per la cappelliera o per l’attaccapanni, alla parete è possibile appendere uno o due ganci.

Se c’è una piccola finestra, si può apporre ad essa una tenda a velo con leggeri disegni floreali e un piccolo vaso sul davanzale. In qualche angolino mettete una mensola o un piccolo mobiletto non più largo di 30 cm., in cui appoggiare un piattino con un pout pourri per profumare la casa. Se avete messo una mensola sopra di questa montate uno specchio, posto verticalmente, che dilati lo spazio. La mensola ospiterà tutti i vostri oggetti quotidiani e soprattutto il raccoglitore della posta. Nell’arredare l’ingresso, basta calcolare bene gli spazi a disposizione per inserire i mobili giusti al loro posto! ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina  Loconte - vedi tutti gli articoli di Valentina  Loconte





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: