Articolo Decorazioni Composizioni floreali
I fiori di carta freccevenerdì 7 ottobre 2011      


I fiori di carta possono essere una soluzione decorativa, per ravvivare la casa tutto l'anno con dei coloratissimi bouquets. Spesso basta poco per dare un tocco diverso ad una golo della casa, all'ingresso, ad un disimpegno deve, per la scarsità di luce, una pianta fresca, non avrebbe l'illuminazione sufficiente per vivere.
I fiori di carta possono risolvere il problema, soprattutto se vengono realizzati in vivaci colori che dannu un tocco di eterna primavera alla casa.
In questa pagina spiegheremo come fare, soffermandoci in particolare su un fiori, il papaveri, ma una volta acquisita la tecnica, anche realizzare altri fiori risulterà semplice. Per le idee, basta osservare la natura, la migliore maestra.

I materiali per realizzare i fiori di carta
I materiali sono semplici ed economici e si possono reperire molto facilmente e, in particolare, carta crespata in diversi colori, filo di ferro, colla a caldo e qualche stella filante. La carta crespata, disponibile generalmente in colori vivaci, ben si prsta per la realizzazione di fiori e, grazie alla sua elasticità si possono ottenere forme svasate, forma a calice particolari, parti interne del fiore e il rivestimento dei gambi.
Per avere una maggiore somiglianza con i fiori veri, è opportuno irrobustire i gambi con del filo di ferro plastificato o anche semplice. La crespatura, imoltre, consente di ottenere parti rigide e flessibili, a seconda che la carta venga usata con la nervatura in senso verticale o orizzontale. La colla a caldo, ma è possibile usare al limite anche quella a stick, riesce a far aderire bene i pezzi doppi senza che si formino antiestetici aloni sulla parte esterna della carta è si applica facilmente. Il filo di ferro è indispensabile per fare i gambi e si consiglia di usarene uno del diametro di 2 mm, in modo che si possa modellare facilmente e, allo stesso tempo, rivestire senza problemi. Ma riassumendo, vediamo nello specifico cosa serve:

  • carta crespata in rotoli (bianco, rosso, verde, giallo, nero)
  • del filo di ferro plastificato verde
  • del filo di ferro sottile
  • pistola per colla a caldo e relativa colla
  • colla stick
  • tronchese
  • e inoltre: cotone idrofilo, filo in tinta con la carta del gambo, stelle filanti gialle, forbici, matita
Passiamo ora alla realizzazione del nostro primo fiore di carta.

Il papavero
Disegnare sulla carta doppia con crespatura verticale, i petali; incollare l'interno della carta e richiudere i due petali accoppiati tra loro, dopo aver inserito al loro interno uno spezzono dei fil di ferro sottile, in modo che una metà sia ll'interno del patalo e l'altra metà sia all'esterno.
Avvolgere la sommità di due spezzoni di filo di ferro rivestito, saranno poi il gambo del fiore, di 50 cm con un po' di cotone idrofilo e rivestire il cotone con un quadrato di carta verde.
Tagliare una striscia di carta nera alta 4 cm e lunga 20, ripiegarla a metà per il lungo e tagliare per circa 3 cm in modo da ottenere una frangia; dopo di che avvolgerla intorno al bottone verde realizzato prcedentemente.
Appoggiare ora attorno al centro appena realizzato, quattro petali, in posizioni contrapposte, sovrapponendoli leggermente, legare gli spezzoni di fil di ferro che fuoriescono dai petali, vicino al gambo, stringendo molto bene.
Aggiungere altri 4 petali, sempre con la stessa tecnica, ma sfalsandoli rispetto ai 4 precedenti.
Avvolgere il gambo con una striscia di carta crespa verde, con crespatura orizzontale. Aggiungere un paio di foglie realizzate come spiegato qui di seguito.

Gambi e foglie
Tagliare una striscia di carta con crspatura verticale, larga il doppio della foglia che si vuole realizzare e lunga poco più dellalunghezza desiderata. Come modello è possibile utilizzare una foglia naturale.
Ripiegare la striscia a metà per il largo, e incollare la parte interna con la colla stick o con quella a caldo, avendo cura di inserire al suo interno il solito spezzone di fil di ferro sottile, che dovrà fuoriuscire per metà da un lato. Sarà il picciolo della foglia.
Appoggiare sulla acrta ben tesa, la foglia che fungerà da modello, contornare con una matita appuntita a minma tenera e ritagliare, quindi sagomando a piacere.
Preparare una seconda foglia, ricoprire il gambo con unastriscia di carta con crespatura orizzontale, unire la seconda foglia e continuare con il rivestimento dei due gambi.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Broccoli al vapore con speck e olive
Iniziare con il mettere a bollire due dita d’acqua nella pentola con l’inserto per la cottura a vapore quindi passare a dividere le cimette dei broccoli ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Origami in fiore - venerdì 21 ottobre 2011

Gli origami in fiore, sono dei fiori di carta in perfetto stile giapponese, ma molto decorativi. Origami più Ikebana, per una composizione di fiori che sbocciano in men che non si dica fra le vostre mani e che durano praticamente per ........

Essiccare i fiori - venerdì 8 agosto 2014
Se volete conservare il ricordo del vostro bouquet di fiori o se amate i fiori del vostro giardino, li potete preservare a lungo decidendo di essiccare i fiori. Imparare ad essiccare i fiori può diventare un hobby, che vi permetterà di realizzare ........

Collage floreale fai da te - venerdì 27 settembre 2013
Per realizzare un bel collage floreale, occorre innanzitutto reperire i materiali necessari e dopo tracciate con una matita morbida, la sagoma della composizione floreale da realizzare. Iniziate fotocopiando il soggetto floreale scelto, l'immagine ........

I fiori di carta - venerdì 7 ottobre 2011
I fiori di carta possono essere una soluzione decorativa, per ravvivare la casa tutto l'anno con dei coloratissimi bouquets. Spesso basta poco per dare un tocco diverso ad una golo della casa, all'ingresso, ad un disimpegno deve, ........

Rose crespate, realizzate con la carta crespa - venerdì 21 ottobre 2011

Le rose crespate, realizzate con la carta crespa, sono molto realistiche e facili da realizzare. Ingrediente principale la carta crespata che con le sue infinite piegoline crea degli effetti naturali, adattandosi alle forme concave e ........



Ricetta del giorno
Polpettine di fagioli
Lessare le patate, sbucciarle, schiacciarle con lo schiacciapatate e metterle da parte. Lessare nel frattempo i fagioli, tritare il porro, sgocciolare ....



 articolo Decorazioni Composizioni floreali
I fiori di carta freccevenerdì 7 ottobre 2011      

I fiori di carta possono essere una soluzione decorativa, per ravvivare la casa tutto l'anno con dei coloratissimi bouquets. Spesso basta poco per dare un tocco diverso ad una golo della casa, all'ingresso, ad un disimpegno deve, per la scarsità di luce, una pianta fresca, non avrebbe l'illuminazione sufficiente per vivere.
I fiori di carta possono risolvere il problema, soprattutto se vengono realizzati in vivaci colori che dannu un tocco di eterna primavera alla casa.
In questa pagina spiegheremo come fare, soffermandoci in particolare su un fiori, il papaveri, ma una volta acquisita la tecnica, anche realizzare altri fiori risulterà semplice. Per le idee, basta osservare la natura, la migliore maestra.

I materiali per realizzare i fiori di carta
I materiali sono semplici ed economici e si possono reperire molto facilmente e, in particolare, carta crespata in diversi colori, filo di ferro, colla a caldo e qualche stella filante. La carta crespata, disponibile generalmente in colori vivaci, ben si prsta per la realizzazione di fiori e, grazie alla sua elasticità si possono ottenere forme svasate, forma a calice particolari, parti interne del fiore e il rivestimento dei gambi.
Per avere una maggiore somiglianza con i fiori veri, è opportuno irrobustire i gambi con del filo di ferro plastificato o anche semplice. La crespatura, imoltre, consente di ottenere parti rigide e flessibili, a seconda che la carta venga usata con la nervatura in senso verticale o orizzontale. La colla a caldo, ma è possibile usare al limite anche quella a stick, riesce a far aderire bene i pezzi doppi senza che si formino antiestetici aloni sulla parte esterna della carta è si applica facilmente. Il filo di ferro è indispensabile per fare i gambi e si consiglia di usarene uno del diametro di 2 mm, in modo che si possa modellare facilmente e, allo stesso tempo, rivestire senza problemi. Ma riassumendo, vediamo nello specifico cosa serve:

  • carta crespata in rotoli (bianco, rosso, verde, giallo, nero)
  • del filo di ferro plastificato verde
  • del filo di ferro sottile
  • pistola per colla a caldo e relativa colla
  • colla stick
  • tronchese
  • e inoltre: cotone idrofilo, filo in tinta con la carta del gambo, stelle filanti gialle, forbici, matita
Passiamo ora alla realizzazione del nostro primo fiore di carta.

Il papavero
Disegnare sulla carta doppia con crespatura verticale, i petali; incollare l'interno della carta e richiudere i due petali accoppiati tra loro, dopo aver inserito al loro interno uno spezzono dei fil di ferro sottile, in modo che una metà sia ll'interno del patalo e l'altra metà sia all'esterno.
Avvolgere la sommità di due spezzoni di filo di ferro rivestito, saranno poi il gambo del fiore, di 50 cm con un po' di cotone idrofilo e rivestire il cotone con un quadrato di carta verde.
Tagliare una striscia di carta nera alta 4 cm e lunga 20, ripiegarla a metà per il lungo e tagliare per circa 3 cm in modo da ottenere una frangia; dopo di che avvolgerla intorno al bottone verde realizzato prcedentemente.
Appoggiare ora attorno al centro appena realizzato, quattro petali, in posizioni contrapposte, sovrapponendoli leggermente, legare gli spezzoni di fil di ferro che fuoriescono dai petali, vicino al gambo, stringendo molto bene.
Aggiungere altri 4 petali, sempre con la stessa tecnica, ma sfalsandoli rispetto ai 4 precedenti.
Avvolgere il gambo con una striscia di carta crespa verde, con crespatura orizzontale. Aggiungere un paio di foglie realizzate come spiegato qui di seguito.

Gambi e foglie
Tagliare una striscia di carta con crspatura verticale, larga il doppio della foglia che si vuole realizzare e lunga poco più dellalunghezza desiderata. Come modello è possibile utilizzare una foglia naturale.
Ripiegare la striscia a metà per il largo, e incollare la parte interna con la colla stick o con quella a caldo, avendo cura di inserire al suo interno il solito spezzone di fil di ferro sottile, che dovrà fuoriuscire per metà da un lato. Sarà il picciolo della foglia.
Appoggiare sulla acrta ben tesa, la foglia che fungerà da modello, contornare con una matita appuntita a minma tenera e ritagliare, quindi sagomando a piacere.
Preparare una seconda foglia, ricoprire il gambo con unastriscia di carta con crespatura orizzontale, unire la seconda foglia e continuare con il rivestimento dei due gambi.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: