Articolo Decorazioni Composizioni floreali
Rose crespate, realizzate con la carta crespa freccevenerdì 21 ottobre 2011      


Le rose crespate, realizzate con la carta crespa, sono molto realistiche e facili da realizzare. Ingrediente principale la carta crespata che con le sue infinite piegoline crea degli effetti naturali, adattandosi alle forme concave e alle morbide linee dei petali. L'importante è saperla stendere e curvare nei punti giusti.
Oltre alla carta crespa colorata, occorreranno alcuni stuzzicadenti, un po' di colla o cola a caldo da applicare con la comoda pistola, del fil di ferro molto sottile, del nastro adesivo verde o, e sarebbe la soluzione migliore, il nastro usato dai fioristi, la guttaperca.

Nel mezzo della foto proposta ci sono dei boccioli interi, dei boccioli a petali separati, delle rose medie e altre grandi. Per questi ultimi tre fiori si segue la stessa tecnica, ma si usa un numero diverso di petali.

Boccioli e rose a petali separati
I petali base sono di due grandezze: il picolo è ricavato da un rettangolo di 5 x 6 cm, il secondo da un rettangolo di 5 x 6,5 cm. Per il bocciolo servono 4 petali piccoli, per la rosa media ne occorrono 7, per quella grande  occorrono 7 petali piccoli e 6 di quelli grandi. Il calice con i sepali è ritagliato da un rettangolo di 3,5 x 4 cm in modo da ricavare una sorta di frangia e, infine, le foglie, doppie, sono ricavate da due rettangoli di 5 x 10 cm.

Iniziare modellando tutti i petali e con l'aiuto di un bastoncino sottile, curvare su se stesse le parti esterne dei petali. Adesso, con un leggero stiramento della carta, incurvare la parte centrale dei petali. Arrotolare su se stesso, con la concavità verso l'interno, un petalo piccolo e fissarlo alla base con un giro di fil di ferro sottilissimo, ma messo a doppio.
Aggiungere gli altri petali, uno dopo l'altro in questo modo: sistemato il petalo accanto a quello arrotolato, in mezzo ai due fili di ferro, arriciarne la base, girare su se stessi i fili per un paio di volte e poi stringere.
Proseguire nello stesso modo con altri due petali se si sta realizzando il  bocciolo, con altri cinque se si vuole realizzare una rosa di media grandezza. Con un goccio di colla fissare ora il calice, quella specie di frangia realizzata in precedenza, alla base della corolla, nascondendo i giri del fil di ferro.

Ricoprire il gambo con il nastro adesivo verde o con la guttaperga. Infine, con una goccia di colla applicare la foglia, che si sarà realizzata in precedenza con un lieve stiramento della carta crespa.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Mousse di fragole con panna
Lavare e asciugare le fragole delicatamente, infine privarle del picciolo. Frullare con 70 gr di zucchero e l’acqua di fiori di arancio, fino ad ottenere ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

I fiori di carta - venerdì 7 ottobre 2011
I fiori di carta possono essere una soluzione decorativa, per ravvivare la casa tutto l'anno con dei coloratissimi bouquets. Spesso basta poco per dare un tocco diverso ad una golo della casa, all'ingresso, ad un disimpegno deve, ........

Essiccare i fiori - venerdì 8 agosto 2014
Se volete conservare il ricordo del vostro bouquet di fiori o se amate i fiori del vostro giardino, li potete preservare a lungo decidendo di essiccare i fiori. Imparare ad essiccare i fiori può diventare un hobby, che vi permetterà di realizzare ........

Rose crespate, realizzate con la carta crespa - venerdì 21 ottobre 2011

Le rose crespate, realizzate con la carta crespa, sono molto realistiche e facili da realizzare. Ingrediente principale la carta crespata che con le sue infinite piegoline crea degli effetti naturali, adattandosi alle forme concave e ........

Origami in fiore - venerdì 21 ottobre 2011

Gli origami in fiore, sono dei fiori di carta in perfetto stile giapponese, ma molto decorativi. Origami più Ikebana, per una composizione di fiori che sbocciano in men che non si dica fra le vostre mani e che durano praticamente per ........

Collage floreale fai da te - venerdì 27 settembre 2013
Per realizzare un bel collage floreale, occorre innanzitutto reperire i materiali necessari e dopo tracciate con una matita morbida, la sagoma della composizione floreale da realizzare. Iniziate fotocopiando il soggetto floreale scelto, l'immagine ........



Ricetta del giorno
Cassatine di ricotta
Scolare la ricotta dal latte e versarla in una ciotola, unire lo zucchero, il sale e la vanillina, amalgamare e lavorare fino ad ottenere un composto ....



 articolo Decorazioni Composizioni floreali
Rose crespate, realizzate con la carta crespa freccevenerdì 21 ottobre 2011      

Le rose crespate, realizzate con la carta crespa, sono molto realistiche e facili da realizzare. Ingrediente principale la carta crespata che con le sue infinite piegoline crea degli effetti naturali, adattandosi alle forme concave e alle morbide linee dei petali. L'importante è saperla stendere e curvare nei punti giusti.
Oltre alla carta crespa colorata, occorreranno alcuni stuzzicadenti, un po' di colla o cola a caldo da applicare con la comoda pistola, del fil di ferro molto sottile, del nastro adesivo verde o, e sarebbe la soluzione migliore, il nastro usato dai fioristi, la guttaperca.

Nel mezzo della foto proposta ci sono dei boccioli interi, dei boccioli a petali separati, delle rose medie e altre grandi. Per questi ultimi tre fiori si segue la stessa tecnica, ma si usa un numero diverso di petali.

Boccioli e rose a petali separati
I petali base sono di due grandezze: il picolo è ricavato da un rettangolo di 5 x 6 cm, il secondo da un rettangolo di 5 x 6,5 cm. Per il bocciolo servono 4 petali piccoli, per la rosa media ne occorrono 7, per quella grande  occorrono 7 petali piccoli e 6 di quelli grandi. Il calice con i sepali è ritagliato da un rettangolo di 3,5 x 4 cm in modo da ricavare una sorta di frangia e, infine, le foglie, doppie, sono ricavate da due rettangoli di 5 x 10 cm.

Iniziare modellando tutti i petali e con l'aiuto di un bastoncino sottile, curvare su se stesse le parti esterne dei petali. Adesso, con un leggero stiramento della carta, incurvare la parte centrale dei petali. Arrotolare su se stesso, con la concavità verso l'interno, un petalo piccolo e fissarlo alla base con un giro di fil di ferro sottilissimo, ma messo a doppio.
Aggiungere gli altri petali, uno dopo l'altro in questo modo: sistemato il petalo accanto a quello arrotolato, in mezzo ai due fili di ferro, arriciarne la base, girare su se stessi i fili per un paio di volte e poi stringere.
Proseguire nello stesso modo con altri due petali se si sta realizzando il  bocciolo, con altri cinque se si vuole realizzare una rosa di media grandezza. Con un goccio di colla fissare ora il calice, quella specie di frangia realizzata in precedenza, alla base della corolla, nascondendo i giri del fil di ferro.

Ricoprire il gambo con il nastro adesivo verde o con la guttaperga. Infine, con una goccia di colla applicare la foglia, che si sarà realizzata in precedenza con un lieve stiramento della carta crespa.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: