erbacee perenni Arnebia
Arnebia

Arnebia, genere di 25 specie di piante erbacee perenni, annuali, rustiche o delicate, appartenenti alla famiglia delle Boraginaceae. Solitamente viene coltivata in giardino una sola specie, perenne, rustica, adatta al primo piano delle bordure o per i giardini rocciosi di considerevoli dimensioni.
Si mette a dimora in settembre-ottobre o in marzo-aprile in terreno da giardino ben drenato, in posizioni parzialmente ombreggiate.

Arnebia echioides:
pianta originaria della Turchia e Caucaso, alta 20-30 cm, distanza tra le piante 20-25 cm. Si tratta di una specie cespitosa, con foglie basali verde-grigiastre, lanceolate od oblunghe-lineari. I fusti, eretti, ramificati,  portano racemi terminali di fiori giallo-primula brillante, che sbocciano da aprile a giugno o anche più tardi. I fiori hanno corolla imbutiforme, del diametro di 1-2 cm, con 5 lobi tondeggianti all’estremità, ognuno con una macchia purpurea che successivamente schiarisce, fino a scomparire del tutto.


riproduzione: si divide e si ripianta immediatamente in marzo-aprile.
Si può anche moltiplicare per talee radicali, lunghe 3-4 cm, tagliando in febbraio-marzo porzioni di radici ben sviluppate e interrandole in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone da moltiplicazione alla temperatura di 13-16° C. Quando le radici emettono 3 o 4 foglioline, si invasano singolarmente in vasi da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si mettono a dimora nell’autunno dello spesso anno.
Si può moltiplicare anche per seme, effettuando l’operazione in marzo, in vasi o terrine riempiti con una composta da semi, in cassone freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si mettono poi a dimora in autunno.
esposizione:
fioritura: da aprile a giugno




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Angiopteris

Angiopteris, genere di felci a sviluppo arborescente appartenente alla famiglia delle Marattiacee, con fronde lunghe da 2 a 4 m. L’Angiopteris è una magnifica felce da giardino d’inverno o da grande serra, i soli due habitat ........

Cistus (Cisto)

Cistus (Cisto), genere di circa 20 specie di arbusti  sempreverdi, diffusi allo stato spontaneo nelle regioni mediterranee. Si tratta di piante molto ornamentali, con fiori semplici, simili a quelli delle rose selvatiche, ........

Pittòsporo Pittosporum)
Il Pittòsporo (Pittosporum) originario dell'Africa, Asia, Australia, Nuova Zelanda e Isole del Pacifico, comprende circa 80 specie ed è un aubusto o piccolo albero di limitata altezza.
Le foglie, ........

Kolkwitzia

Kolkwitzia, genere comprendente una sola specie arbustiva, a foglie decidue, rustica, con fiori molto ornamentali che sbocciano in estate.
Questi arbusti, la cui fioritura che avviene all'inizio dell'estate è particolarmente ........

Coleus

Coleus, genere di 150 specie di piante perenni, sempreverdi. Delle 2 specie descritte Coleus blumei, pur essendo perenne, si coltiva all'aperto come annuale in bordure, aiuole o anche in contenitori, mentre Coleus Thyrsoideus ........

 

Ricetta del giorno
Insalata con feta e polpa di granchio
Lavare la menta, asciugarla, staccare le foglie dal rametto e tritarle. Versare lo yogurt in una ciotola con il succo di limone, l’olio, sale, pepe e ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Polygonatum (Sigillo di Salomone)

Polygonatum (Sigillo di Salomone), genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, adatte per le bordure nelle zone ombreggiate e per la produzione di fiori da taglio. Le specie di maggior dimensioni, facili da ........

Cleome
Cleome, genere di 150 specie di piante erbacee annuali o, in rari casi, di arbusti. La specie descritta è vigorosa, rustica, cespugliosa. E' adatta per le bordure e le aiuole, per la coltivazione in vaso e ........

Geranio rustico (Geranium)
Il Geranio rustico (Geranium) , originario del bacino del Mediterraneo, Europa meridionale, Asia meridionale e Nord America, comprende circa 25a specie ed è una pianta erbacea perenne, rustica, da non confondersi ........

Maclura

Maclura, genere di 12 specie di piante arbustive e arboree appartenenti alla famiglia delle Moraceae, diffuse allo stato spontaneo in Asia, Africa e Stati Uniti. La specie descritta è particolarmente indicata ad essere utilizzata  ........

Ionopsidium

Ionopsidium, genere comprendente una sola specie di pianta erbacea annuale, rustica, di dimensioni limitate, adatta per i giardini rocciosi e i lastricati fioriti.
Si tratta di una pianta facile da coltivare se piantata ........


erbacee perenni Arnebia
Arnebia

Arnebia, genere di 25 specie di piante erbacee perenni, annuali, rustiche o delicate, appartenenti alla famiglia delle Boraginaceae. Solitamente viene coltivata in giardino una sola specie, perenne, rustica, adatta al primo piano delle bordure o per i giardini rocciosi di considerevoli dimensioni.
Si mette a dimora in settembre-ottobre o in marzo-aprile in terreno da giardino ben drenato, in posizioni parzialmente ombreggiate.

Arnebia echioides:
pianta originaria della Turchia e Caucaso, alta 20-30 cm, distanza tra le piante 20-25 cm. Si tratta di una specie cespitosa, con foglie basali verde-grigiastre, lanceolate od oblunghe-lineari. I fusti, eretti, ramificati,  portano racemi terminali di fiori giallo-primula brillante, che sbocciano da aprile a giugno o anche più tardi. I fiori hanno corolla imbutiforme, del diametro di 1-2 cm, con 5 lobi tondeggianti all’estremità, ognuno con una macchia purpurea che successivamente schiarisce, fino a scomparire del tutto.


riproduzione: si divide e si ripianta immediatamente in marzo-aprile.
Si può anche moltiplicare per talee radicali, lunghe 3-4 cm, tagliando in febbraio-marzo porzioni di radici ben sviluppate e interrandole in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone da moltiplicazione alla temperatura di 13-16° C. Quando le radici emettono 3 o 4 foglioline, si invasano singolarmente in vasi da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si mettono a dimora nell’autunno dello spesso anno.
Si può moltiplicare anche per seme, effettuando l’operazione in marzo, in vasi o terrine riempiti con una composta da semi, in cassone freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si mettono poi a dimora in autunno.

esposizione:
fioritura: da aprile a giugno



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su