erbacee perenni Erigeron (Erigero)
Erigeron (Erigero)

Erigeron (Erigero), genere di oltre 200 specie di piante erbacee, perenni, biennali e annuali, rustiche. Tutte le specie descritte sono perenni. Le varietà hanno fiori più grandi e colorati delle specie tipiche e sono quindi più ornamentali. Le foglie sono spatolate-lanceolate e i capolini, simili a quelli delle margherite, sono larghi 5-6 cm e sbocciano da giugno ad agosto. Sono piante eccellenti per la produzione di fiori da recidere.
Si piantano in ottobre o in marzo al sole, in terreno tendenzialmente umido ma ben drenato. Nelle posizioni più esposte le piante hanno bisogno di sostegni. SI devono recidere i capolini appassiti per stimolarne la produzione di nuovi più avanti nella stagione. In autunno si tagliano i fusti a livello del terreno.

Erigeron (Erigero) aurantiacus: pianta originaria del Turkestan, alta 20 cm, distanza tra le piante 20 cm. Si tratta di una specie con foglie vellutate, che forma tappeti. Ha i capolini isolati, giallo-arancio, che compaiono su fusti vigorosi da giugno ad agosto. La varietà Sulphureus ha capolini giallo pallido.
Erigeron (Erigero) aureus: pianta originaria delle zone occidentali degli Stati Uniti, alta 7-10 cm, distanza tra le piante 15-20 cm. Si tratta di una specie cespitosa, prostrato-ascendente, con foglie verdi, spatolate e capolini giallo-arancio, larghi 2-2,5 cm che sbocciano su fusti eretti in giugno-luglio.
Eriferon (Erigero)  macranthus: pianta originaria delle regioni occidentali degli Stati Uniti, alta 30-60 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta di una pianta cespitosa, con fusti sottili e robusti, eretti, che portano capolini azzurro-porpora.  Ciascun capolino ha disco giallo e numerosi fiori del raggio, stretti, e sbocciano in luglio-agosto.
Erigeron (Erigero) speciosus: pianta originaria delle regioni occidentali degli Stati Uniti, alta 40-60 cm, distanza tra le piate 30 cm. Si tratta di una pianta dai fusti fogliosi e dai capolini color porpora, riuniti in racemi terminali, con fiori del raggio sottili, che sbocciano il luglio-agosto. Molte le varietà per lo più di maggiori dimensioni rispetto alla specie tipica tra cui si ricordano Darkest of All alta 45-60 cm con capolini azzurro-violetti; Felicity alta 45-60 cm e dai capolini rosa chiaro; Foerster’s Liebling alta 45 cm e dai capolini semidoppi rosa chiaro; Gaiety alta 45-60 cm e dai capolini rosa brillante; Prosperity alta 45 cm e dai capolino semidoppi azzurri; Quakeress alta 45-60 cm e dai capolini rosa-malva chiaro.


riproduzione: si moltiplicano dividendo i cespi, fra ottobre e marzo, e ripiantandoli immediatamente.
In aprile-maggio si può anche seminare, in vasi o cassette riempite con una composta da semi, in letto freddo. Appena le piantine saranno abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in cassone e, successivamente, si trapiantano in vivaio dove resteranno fino all’autunno quando verranno messe a dimora.
esposizione:
fioritura: da giugno ad agosto a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



betùlla (Betula)
La Betùlla (Betula) , originaria della Cina, Manciuria, Corea, Nord America, Caucaso, Europa e Himalaya, comprende circa 40 specie ed è un albero a foglia caduca, alto anche 27 m, con corteccia che dal ........

Forsizia (Forsythia)
La Forsizia (Forsythia) è originaria della Cina ed Europa e comprende poche specie 6-7 delle quali sono spontanee in Asie e 1 in Europa. E' un arbusto a foglia caduca rustico, con foglie oblunghe o lanceolate, dentate, ........

Agrifòglio (Ilex)
L' Agrifòglio (Ilex) originario dell'America meridionale e altre zone temperate ad esclusione dell'Africa e Australia, spontaneo in Europa, comprende circa 295 specie ed è un arbusto o alberello a rami ........

Ursinia

Ursinia, genere di 80 specie di piante perenni ed annuali e di arbusti. Le specie descritte si coltivano nelle bordure miste e nelle aiuole e anche in vaso e sono anche adatte per la produzione di fiori da recidere. I capolini ........

Nomocharis

Nomocharis, genere di 16 specie di piante bulbose, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, originarie dell’Himalaya e delle zone montuose della Cina occidentale. Nonostante diano ottimi risultati in buone condizioni ........

 

Ricetta del giorno
Risotto al pesto di rucola
Tagliate a fettine sottili lo scalogno e mettetelo nell'olio in una pentola. Fatelo rosolare a fiamma viva e, non appena diventa dorato, aggiungete il ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Kochia

Kochia, genere di 90 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali e perenni. La specie descritta, coltivata per il fogliame ornamentale, si impiega isolata o nelle aiuole, per formare bordure basse, o come pianta da ........

Phyllodoce

Phyllodoce, genere di 7 specie di piante suffruticose, sempreverdi, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Ericaceae, originarie delle zone montuose dell’emisfero settentrionale. Hanno foglie strette, verde scuro o chiaro, ........

Puschkinia

Puschkinia, genere di 2 specie di piante bulbose, piccole, rustiche, originarie delle zone comprese fra Asia Minore e Afghanistan. La specie descritta si coltiva all'aperto, nei prati, nel giardino roccioso, nelle bordure ........

Vinca (Pervinca)
La Vinca (Pervinca), genere di 7 specie di piante erbacee suffruticose, perenni, di dimensioni ridotte. La Vinca rosea è più delicata e generalmente coltivata come annuale, pur essendo anch'essa ........

Magnòlia (Magnolia)

La Magnòlia (Magnolia), originaria dell'Asia, America, Antille e Filippine comprende circa 80 specie ed è un Albero o arbusto a foglia sempreverde o caduca.
Le foglie sono di varia forma, più ........


erbacee perenni Erigeron (Erigero)
Erigeron (Erigero)

Erigeron (Erigero), genere di oltre 200 specie di piante erbacee, perenni, biennali e annuali, rustiche. Tutte le specie descritte sono perenni. Le varietà hanno fiori più grandi e colorati delle specie tipiche e sono quindi più ornamentali. Le foglie sono spatolate-lanceolate e i capolini, simili a quelli delle margherite, sono larghi 5-6 cm e sbocciano da giugno ad agosto. Sono piante eccellenti per la produzione di fiori da recidere.
Si piantano in ottobre o in marzo al sole, in terreno tendenzialmente umido ma ben drenato. Nelle posizioni più esposte le piante hanno bisogno di sostegni. SI devono recidere i capolini appassiti per stimolarne la produzione di nuovi più avanti nella stagione. In autunno si tagliano i fusti a livello del terreno.

Erigeron (Erigero) aurantiacus: pianta originaria del Turkestan, alta 20 cm, distanza tra le piante 20 cm. Si tratta di una specie con foglie vellutate, che forma tappeti. Ha i capolini isolati, giallo-arancio, che compaiono su fusti vigorosi da giugno ad agosto. La varietà Sulphureus ha capolini giallo pallido.
Erigeron (Erigero) aureus: pianta originaria delle zone occidentali degli Stati Uniti, alta 7-10 cm, distanza tra le piante 15-20 cm. Si tratta di una specie cespitosa, prostrato-ascendente, con foglie verdi, spatolate e capolini giallo-arancio, larghi 2-2,5 cm che sbocciano su fusti eretti in giugno-luglio.
Eriferon (Erigero)  macranthus: pianta originaria delle regioni occidentali degli Stati Uniti, alta 30-60 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta di una pianta cespitosa, con fusti sottili e robusti, eretti, che portano capolini azzurro-porpora.  Ciascun capolino ha disco giallo e numerosi fiori del raggio, stretti, e sbocciano in luglio-agosto.
Erigeron (Erigero) speciosus: pianta originaria delle regioni occidentali degli Stati Uniti, alta 40-60 cm, distanza tra le piate 30 cm. Si tratta di una pianta dai fusti fogliosi e dai capolini color porpora, riuniti in racemi terminali, con fiori del raggio sottili, che sbocciano il luglio-agosto. Molte le varietà per lo più di maggiori dimensioni rispetto alla specie tipica tra cui si ricordano Darkest of All alta 45-60 cm con capolini azzurro-violetti; Felicity alta 45-60 cm e dai capolini rosa chiaro; Foerster’s Liebling alta 45 cm e dai capolini semidoppi rosa chiaro; Gaiety alta 45-60 cm e dai capolini rosa brillante; Prosperity alta 45 cm e dai capolino semidoppi azzurri; Quakeress alta 45-60 cm e dai capolini rosa-malva chiaro.


riproduzione: si moltiplicano dividendo i cespi, fra ottobre e marzo, e ripiantandoli immediatamente.
In aprile-maggio si può anche seminare, in vasi o cassette riempite con una composta da semi, in letto freddo. Appena le piantine saranno abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in cassone e, successivamente, si trapiantano in vivaio dove resteranno fino all’autunno quando verranno messe a dimora.

esposizione:
fioritura: da giugno ad agosto a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su