piante grasse succulente Cephalocereus
Cephalocereus

Cephalocereus, genere di 48 specie di piante succulente, diffuse nelle zone dll'America comprese tra la Florida e il Brasile. La specie descritta è adatta alla coltivazione in serra o in appartamento, tuttavia può essere tenuta all'aperto nelle zone più calde dell'Italia meridionale.
Si coltiva in vasi da 20-30 cm, rempiti con un miscuglio sciolto formato da 2 parti di composta da vasi e 1 parte di ghiaia fine o sabbia grossolana. Si rinvasa gni anno in marzo-aprile. Si annaffia abbondantemente durante la primavera e l'estate, lasciando asciugare la superficie della composta tra un'annaffiatura e l'altra, mentre in inverno la composta deve essere quasi completamente asciutta. La temperatura minima invernale deve essere di 5° C. Col passare del tempo i peli perdono la loro colorazione argentea, per cui è meglio, nella tarda primavera, tagliare la porzione apicale della pianta e rinvasarla, dopo che la superficie del taglio si è perfettamenmte asciugata, 4-5 giorni.

Cephalocereus senilis: pianta originaria del Messico, alta fino a 12 m e del diametro di 40-50 cm, allo stato spontaneo mentre in vaso l'altezza è, negli esemplari giovani, di 0,5-1 m e il diametro di 15-20 cm. Si tratta di una pianta colonnare, non ramificata, con numerose costolature e sottili spine gialle. Da ogni areola si formano, oltre alle spine, 20-30 peli bianco-argentei, lunghi fino a 12 cm, che ricoprono interamente la pianta. La fioritura avviene solo negli esemplari molto sviluppati, alti almeno 6 m e avviene di notte nella zona a picale con fiori color rosa.


riproduzione: si semina in aprile, alla temperatura di 20 ° C, in un miscuglio formato da 1 parte di composta da semi e 1 parte di sabbia. Si può moltiplicare anche per talea, prelevando i germogli che solitamente si formano dopo il taglio della zona apicale della pianta, si fanno essiccare per qualche giorno e si piantano in una composta sabbiosa.
esposizione:
fioritura:




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Nierembergia

Nierembergia, genere di 35 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni. Due delle specie discritte si coltivano solitamente come annuali e si utilizzano nelle aiuole, nelle bordure e in vaso. La specie nana è particolarmente ........

Acetosa (Rumex)

Acetosa (Rumex), specie di piante appartenenti al genere Rumex e alla famiglia delle Poligonacee, erbacee, perenni, rustiche, spontanee, anche se coltivate, accomunate dal fatto di avere foglie dal sapore acidulo, più o ........

Hippophae

Hippophae, genere di 3 specie di cespugli rustici, a foglie decidue, appartenenti alla famiglia delle Elaeagnaceae, coltivati soprattutto per le loro bacche molto ornamentali.
Si coltiva facilmente in qualsiasi terreno ........

Ourisia

Ourisia, genere di 20 specie di piante erbacee, perenni, rustiche. Le specie descritte sono adatte per le zone umide dei giardini rocciosi.
Si piantano in marzo-aprile, in posizioni parzialmente ombreggiate, in terreno ........


 

Ricetta del giorno
Mezze maniche con zucchine e salmone
Fare bollire una pentola con circa 3,5 litri di acqua salata con sale grosso. Calare le mezze maniche, mescolare e portare a cottura.
Intanto si ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine




Lysichiton

Lysichiton, genere spesso denominato Lysichitum, comprende 2 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Araceae, che si coltivano nei terreni umidi, ai margini degli stagni e dei ........

Symphoricarpos (Sinforina)

Symphoricarpos (Sinforina), genere di 18 specie di arbusti rustici a foglie decidue, della famiglia delle Caprifoliaceae, adatti per le posizioni ombreggiate. Sono arbusti polloniferi, che producono bacche grandi, bianche ........

Acidanthera

Acidanthera, genere di 20 specie di piante bulbose molto decorative, appartenenti alla famiglie delle Iridacee, che assomigliano al gladiolo e all’Ixia. Sono originarie dei paesi tropicali dell’emisfero meridionale, in modo ........

Eccremocarpus

Eccremocarpus, genere di 5 specie di piante rampicanti, sempreverdi, semirustiche adatte nelle regioni a clima mite a coprire pergolati e muri e per formare siepi.
Alla fine di maggio si piantano gruppi di 3 piantine ........


piante grasse succulente Cephalocereus
Cephalocereus

Cephalocereus, genere di 48 specie di piante succulente, diffuse nelle zone dll'America comprese tra la Florida e il Brasile. La specie descritta è adatta alla coltivazione in serra o in appartamento, tuttavia può essere tenuta all'aperto nelle zone più calde dell'Italia meridionale.
Si coltiva in vasi da 20-30 cm, rempiti con un miscuglio sciolto formato da 2 parti di composta da vasi e 1 parte di ghiaia fine o sabbia grossolana. Si rinvasa gni anno in marzo-aprile. Si annaffia abbondantemente durante la primavera e l'estate, lasciando asciugare la superficie della composta tra un'annaffiatura e l'altra, mentre in inverno la composta deve essere quasi completamente asciutta. La temperatura minima invernale deve essere di 5° C. Col passare del tempo i peli perdono la loro colorazione argentea, per cui è meglio, nella tarda primavera, tagliare la porzione apicale della pianta e rinvasarla, dopo che la superficie del taglio si è perfettamenmte asciugata, 4-5 giorni.

Cephalocereus senilis: pianta originaria del Messico, alta fino a 12 m e del diametro di 40-50 cm, allo stato spontaneo mentre in vaso l'altezza è, negli esemplari giovani, di 0,5-1 m e il diametro di 15-20 cm. Si tratta di una pianta colonnare, non ramificata, con numerose costolature e sottili spine gialle. Da ogni areola si formano, oltre alle spine, 20-30 peli bianco-argentei, lunghi fino a 12 cm, che ricoprono interamente la pianta. La fioritura avviene solo negli esemplari molto sviluppati, alti almeno 6 m e avviene di notte nella zona a picale con fiori color rosa.


riproduzione: si semina in aprile, alla temperatura di 20 ° C, in un miscuglio formato da 1 parte di composta da semi e 1 parte di sabbia. Si può moltiplicare anche per talea, prelevando i germogli che solitamente si formano dopo il taglio della zona apicale della pianta, si fanno essiccare per qualche giorno e si piantano in una composta sabbiosa.
esposizione:
fioritura:



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su