erbacee bulbose Nerine
Nerine

Nerine, genere di 30 specie di piante bulbose, generalmente delicate. Queste piante hanno dato origine a numerosi ibridi. Le specie descritte hanno foglie lineari, nastriformi, che spuntano generalmente dopo i fiori. Questi sono iridescenti, con 6 petali nastriformi, increspati e attorcigliati, rosso vivo, rosa o bianchi; sbocciano da luglio ad ottobre, riuniti in ombrelle rade, all'estremità di fusti privi di foglie, lunghi 30-60 cm.
La nerina bowdenii si pianta all'apero in agosto o in aprile, in tutti i terreni da giardino ben drenati. I bulbi si interrano alla profondità di 10 cm, preferibilmente al sole, contro un muro, e si lasciano indisturbati fino a quando spuntano alcuni fusti fioriferi. Si tolgono dal terreno, si dividono  e si ripiantano ogni 4-5 anni. In inverno si proteggono con uno strato di felci e di paglia.
Tutte le altre specie si piantano in agosto in numero di 1-3 in vasi riempiti con una composta da vasi, avendo cura di lasciare la punta dei bulbi fuori dal terreno. Si annaffiano quando compaiono i primi boccioli e si tiene appena umida la composta per tutto l'inverno. Si mantiene una temperatura invernale minima di 10-12° C. Quando le foglie sono completamente sviluppate, una volta la settimana, per circa 2 mesi, si somministra un concime liquido; si sospendono le  annaffiatute quando le foglie cominciano ad ingiallire, fino al momento della successiva fioritura. Le piante si tengono in posizione ben illuminata. I bulbilli generalmente si formano dopo 2 anni. Per mantenere le piante in buone condizioni, si consiglia di rinvasarle in media ogni 3-4 anni, cambiando la parte superficiale della composta ogni anno.

Nerine bowdenii: pianta originaria della provincia del Capo (Sud Africa), alta fino a 60 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una specie rustica solo nelle zone a clima invernale mite. I fusti portano fino a 8 fiori rosa, riuniti in ombrelle larghe 10-15 cm, che sbocciano da agosto ad ottobre. La varietà Fenwick's Variety è più grande e vigorosa della specie tipica e ha fiori di un rosa più scuro.
Nerine flexuosa: pianta originaria dell'Africa meridionale, alta fino a 60 cm. Si tratta di una specie delicata, con fusti sottili che portano fino a 12 fiori rosa, riuniti in ombrelle larghe 10-15 cm, che sbocciano da settembre ad ottobre, prima che spuntino le foglie. La varietà Alba ha fiori bianchi.
Nerine sarniensis: pianta originaria della provincia del Capo (Sud Africa), alta 30 cm. Si tratta di una pianta delicata, con poche foglie, che spuntano dopo i fiori. Questi, di colore variabile dal rosa chiaro al rosso, riuniti in ombrelle larghe fino a 15 cm, sbocciano da settembre a novembre. La varietà Corusca ha fiori arancio-scarlatti.
Nerine undulata: pianta originaria del Sud-Africa, alta 30 cm. Si tratta di una specie delicata, con fiori rosa, riuniti in ombrelle larghe 8 cm, che compaiono in ottobre-novembre.


riproduzione: la specie N.bowdenii si moltiplica dividendo i cespi e ripiantandoli come descritto in precedenza. I bulbilli delle specie coltivate in vaso si rinvasano quando si sono completamente staccati dal bulbo principale. I semi non si possono conservare. Si semina in maggio, singolarmente, in vasi da 8 cm, riempiti con una composta da semi, con cui vanno coperti leggermente i semi; le piantine si coltivano come descritto in precedenza.
esposizione:
fioritura: da luglio a ottobre a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Cladanthus

Cladanthus, genere di 4 specie di piante erbacee, annuali. La specie descritta è adatta per le bordure. Sia i capolini, sia il fogliame sono profumati; da giugno fino ai primi geli autunnali sbocciano in continuazione una ........

Diascia

Diascia, genere di 42 specie di piante annuali e perenni. La specie descritta, semirustica, annuale, è adatta per il primo piano delle bordure e come pianta da vaso a fioritura estiva.
Cresce bene in qualsiasi terreno ........

Acantholimon

Acantholimon, genere di 150 specie di piante sempreverdi a crescita lenta, perenni, per lo più originarie di regioni desertiche. Le specie descritte, belle piante per i giardini rocciosi, presentano giuffi di foglie aghiformi ........

Juncus (Giunco)

Juncus (Giunco), genere di 300 specie di piante acquatiche e da palude, appartenenti alla famiglia delle Juncaceae, al maggior parte delle quali priva di valore, ma le due specie descritte sono adatte per la coltivazione ........

Schizanthus

Schizanthus, genere di 15 specie di piante erbacee annuali, appartenenti alla famiglia delle Scrophulariaceae, adatte per le bordure annuali e pe la produzione di fiori da recidere.
All’aperto si coltivano in terreno ........

 

Ricetta del giorno
Rotolone alla crema
Versare in un pentolino basso, latte, burro e zucchero, sciogliere a fuoco lento e una volta che il composto sarà omogeneo, togliere dal fuoco e lasciare ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Crocosmia

La Crocosmia, originaria dell'Africa tropicale e meridionale, comprende 6 specie ed è una pianta bulbosa-tuberosa rustica e semirustica.
Le foglie sono ensiformi, a forma di spada, sono erette e di ........

Rheum

Rheum, genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, comprendente anche il rabarbaro officinale, cioè utilizzato in farmacia, e quello cemmestibile. Le specie decritte hanno fogliame molto ornamentale.
Si ........

Rudbeckia

Rudbeckia, genere di 25 specie di piante erbacee perenni, annuali, rustiche. Le specie descritte sono adatte per le bordure e per la produzione del fiore reciso, assai durevole dopo la raccolta. Si tratta di specie facili ........

Gomphrena (Gonfrena)

Gomphrena (Gonfrena), genere di 100 specie di piante erbacee, annuali, biennali e perenni, semirustiche. La specie descritta è facile da coltivare ed è adatta per aiuole e bordure. I capolini, molto durevoli, simili ........

Porro – Allium porrum

Porro, Allium porrum, pianta erbacea biennale, appartenente alla famiglia delle Gigliacee, ma coltivata come annuale, dal momento che se ne utilizzano la base del fusto e il bulbo che s’ingrossano alla fine del primo anno ........


erbacee bulbose Nerine
Nerine

Nerine, genere di 30 specie di piante bulbose, generalmente delicate. Queste piante hanno dato origine a numerosi ibridi. Le specie descritte hanno foglie lineari, nastriformi, che spuntano generalmente dopo i fiori. Questi sono iridescenti, con 6 petali nastriformi, increspati e attorcigliati, rosso vivo, rosa o bianchi; sbocciano da luglio ad ottobre, riuniti in ombrelle rade, all'estremità di fusti privi di foglie, lunghi 30-60 cm.
La nerina bowdenii si pianta all'apero in agosto o in aprile, in tutti i terreni da giardino ben drenati. I bulbi si interrano alla profondità di 10 cm, preferibilmente al sole, contro un muro, e si lasciano indisturbati fino a quando spuntano alcuni fusti fioriferi. Si tolgono dal terreno, si dividono  e si ripiantano ogni 4-5 anni. In inverno si proteggono con uno strato di felci e di paglia.
Tutte le altre specie si piantano in agosto in numero di 1-3 in vasi riempiti con una composta da vasi, avendo cura di lasciare la punta dei bulbi fuori dal terreno. Si annaffiano quando compaiono i primi boccioli e si tiene appena umida la composta per tutto l'inverno. Si mantiene una temperatura invernale minima di 10-12° C. Quando le foglie sono completamente sviluppate, una volta la settimana, per circa 2 mesi, si somministra un concime liquido; si sospendono le  annaffiatute quando le foglie cominciano ad ingiallire, fino al momento della successiva fioritura. Le piante si tengono in posizione ben illuminata. I bulbilli generalmente si formano dopo 2 anni. Per mantenere le piante in buone condizioni, si consiglia di rinvasarle in media ogni 3-4 anni, cambiando la parte superficiale della composta ogni anno.

Nerine bowdenii: pianta originaria della provincia del Capo (Sud Africa), alta fino a 60 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una specie rustica solo nelle zone a clima invernale mite. I fusti portano fino a 8 fiori rosa, riuniti in ombrelle larghe 10-15 cm, che sbocciano da agosto ad ottobre. La varietà Fenwick's Variety è più grande e vigorosa della specie tipica e ha fiori di un rosa più scuro.
Nerine flexuosa: pianta originaria dell'Africa meridionale, alta fino a 60 cm. Si tratta di una specie delicata, con fusti sottili che portano fino a 12 fiori rosa, riuniti in ombrelle larghe 10-15 cm, che sbocciano da settembre ad ottobre, prima che spuntino le foglie. La varietà Alba ha fiori bianchi.
Nerine sarniensis: pianta originaria della provincia del Capo (Sud Africa), alta 30 cm. Si tratta di una pianta delicata, con poche foglie, che spuntano dopo i fiori. Questi, di colore variabile dal rosa chiaro al rosso, riuniti in ombrelle larghe fino a 15 cm, sbocciano da settembre a novembre. La varietà Corusca ha fiori arancio-scarlatti.
Nerine undulata: pianta originaria del Sud-Africa, alta 30 cm. Si tratta di una specie delicata, con fiori rosa, riuniti in ombrelle larghe 8 cm, che compaiono in ottobre-novembre.


riproduzione: la specie N.bowdenii si moltiplica dividendo i cespi e ripiantandoli come descritto in precedenza. I bulbilli delle specie coltivate in vaso si rinvasano quando si sono completamente staccati dal bulbo principale. I semi non si possono conservare. Si semina in maggio, singolarmente, in vasi da 8 cm, riempiti con una composta da semi, con cui vanno coperti leggermente i semi; le piantine si coltivano come descritto in precedenza.
esposizione:
fioritura: da luglio a ottobre a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su