erbacee perenni Polygonatum (Sigillo di Salomone)
Polygonatum (Sigillo di Salomone)

Polygonatum (Sigillo di Salomone), genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, adatte per le bordure nelle zone ombreggiate e per la produzione di fiori da taglio. Le specie di maggior dimensioni, facili da coltivare, hanno fusti piegati ad arco, con fiori tubulosi, che si formano all'ascella delle foglie superiori.
Si piantano in settembre-ottobre o in marzo in tutti i terreni ben drenati. Polygonatum x hybridum cresce bene in quasi tutti i terreni in posizioni soleggiate, purchè la base della pianta sia protetta dal sole. Le altre specie si coltivano in terreno arricchito con torba o terriccio di foglie, in posizioni parzialmente ombreggiate, tuttavia si possono anche coltivare al sole se il terreno non secca durante l'estate. Tutte le specie si tagliano alla base in novembre, fatta eccezione per Polygonatum hookeri che, inoltre, si pianta all'ombra nel giardino roccioso.

Polygonatum biflorum: pianta originaria delle regioni orientali degli Stati Uniti, alta 0,4-1 m, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta di una specie con foglie ovate o oblungo-lanceolate, verde chiaro e fiori bianco-verdastri, lunghi 1 cm, generalmente riuniti in coppie, che sbocciano in maggio.
Polygonatum commutatum: pianta originaria degli Stati Uniti, alta fino a 2,5 m, distanza tra le piante 60-80 cm. Si tratta di una specie che diventa molto alta  se è coltivata in terreno umido, molto fertile. Le foglie sono verde chiaro, ovali. I fiori, bianchi, larghi 1,5-2 cm, riuniti in numero di 3-8 in mazzetti ascellari, sbocciano in maggio.
Polygonatum hookeri: pianta originaria dello Szechwan (Cina), Tibet, Sikkim, alta 5-10 cm e del diametro di 30 cm. Si tratta di una specie nana, adatta per il giardino roccioso, con foglie ovate e fiori rosa-lilla, lunghi 1-2 cm, che compaiono contemporaneamente alle foglie in maggio.
Polygonatum x hybridum: pianta originaria di Europa, Italia, Asia settentrionale, alta 0,6-1,2 m, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta di un ibrido ed è il vero e proprio Sigillo di Salomone. Si tratta di una pianta rustica e cresce in quasi tutti i terreni. Le foglie sono oblunghe, disposte da una sola parte del fusto. I fiori, bianchi, lunghi fino a 2,5 cm, riuniti in gruppi di 2-5 all'ascella delle foglie, sbocciano in giugno.
Polygonatum japonicum: pianta originaria del Giappone, alta 30-50 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una pianta da bordura, con foglie oblunghe, fiori bianchi, verdi all'estremità del perigonio, lunghi 1-2 cm, riuniti in numero di 2-3 in mazzetti che sbocciano in aprile-maggio.


riproduzione: in ottobre o in marzo si dividono i cespi e si ripiantano immediatamente. Alla fine dell'estate si semina in terrine riempite con una composta da semi, in letto freddo. Le piantine compaiono dopo circa 18 mesi e si ripicchettano quando sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, per essere poi coltivate in vivaio per 2-3 anni.
esposizione:
fioritura: tra aprile e giugno a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Arum

Arum, genere di 15 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, originarie dell'Europa e dei Paesi del bacino del Mediterraneo, con grandi foglie basali, lungamente picciolate e infiorescenze a spadice avvolte da una spata. ........

Desfontainea

Desfontainea, genere comprendente una sola specie arbustiva, sempreverde, originaria dell'America meridionale, semirustica e adatta per la coltivazione all'aperto nelle zone a clima temperato.
Si pianta in settembre o ........

Ginkgo

Ginkgo, genere comprendente una sola specie arborea, a foglie decidue, a forma di ventaglio, simili nella forma alle foglioline del capelvenere. Affine, dal punto di vista botanico, alle conifere, è rustica, ma per svilupparsi ........

Phlomis

Phlomis, genere di oltre 100 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni, e di arbusti sempreverdi. Non tutte sono rustiche e solo poche specie sono adatte per il giardino. Hanno foglie tomentose e fiori tubulosi, radi, ........

Angraecum

Angraecum, genere comprendente circa 200 specie di orchidee tropicali dell’Africa e del Madagascar appartenenti alla famiglia delle Orchidacee. Si tratta di piante epifite, ovvero che vivono su altre piante senza parassitarle, ........

 

Ricetta del giorno
Torta sabbiata
Imburrare abbondantemente il foglio di alluminio, spolverizzarlo con un po’ di farina e foderare la tortiera. Mettere il restante burro, che deve essere ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Tagete (Tagetes)
Il Tagete (Tagetes) è un'erbacea annuale, talvolta perenne originaria dell'Americhe e comprende circa 30 specie.
Le foglie, pennate o suddivise in liobi, talvolta lenceolate, di color verde scuro, emanano ........

Briza

Briza, genere di 20 specie di graminaceae rustiche, annuali e perenni. Sono coltivate per le pannocchie, molto ornamentali, formate da spighette perlacee o bruno-purpuree, pendenti; si possono impiegare nelle composizini ........

Davidia

Davidia, genere conprendente una sola specie, arborea, rustica, a foglie decidue, originaria della Cina orietale, coltivata per il fogliame molto ornamentale e per le brattee floreali molto appariscenti. Le infiorescenze, ........

Abutilon

Abutilon, genere che comprende più di 100 erbacee, arbusti e piccoli alberi, appartenenti alla famiglia delle Malvacee, originari dell’America Centrale. Per la maggior parte si tratta di piante semirustiche e delicate che ........

Maranta

Maranta, genere di 25 specie di piante perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Marantaceae, coltivata per le foglie, molto ornamentali. È diffusa una sola specie, coltivata in serra  ma è adatta anche ........


erbacee perenni Polygonatum (Sigillo di Salomone)
Polygonatum (Sigillo di Salomone)

Polygonatum (Sigillo di Salomone), genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, adatte per le bordure nelle zone ombreggiate e per la produzione di fiori da taglio. Le specie di maggior dimensioni, facili da coltivare, hanno fusti piegati ad arco, con fiori tubulosi, che si formano all'ascella delle foglie superiori.
Si piantano in settembre-ottobre o in marzo in tutti i terreni ben drenati. Polygonatum x hybridum cresce bene in quasi tutti i terreni in posizioni soleggiate, purchè la base della pianta sia protetta dal sole. Le altre specie si coltivano in terreno arricchito con torba o terriccio di foglie, in posizioni parzialmente ombreggiate, tuttavia si possono anche coltivare al sole se il terreno non secca durante l'estate. Tutte le specie si tagliano alla base in novembre, fatta eccezione per Polygonatum hookeri che, inoltre, si pianta all'ombra nel giardino roccioso.

Polygonatum biflorum: pianta originaria delle regioni orientali degli Stati Uniti, alta 0,4-1 m, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta di una specie con foglie ovate o oblungo-lanceolate, verde chiaro e fiori bianco-verdastri, lunghi 1 cm, generalmente riuniti in coppie, che sbocciano in maggio.
Polygonatum commutatum: pianta originaria degli Stati Uniti, alta fino a 2,5 m, distanza tra le piante 60-80 cm. Si tratta di una specie che diventa molto alta  se è coltivata in terreno umido, molto fertile. Le foglie sono verde chiaro, ovali. I fiori, bianchi, larghi 1,5-2 cm, riuniti in numero di 3-8 in mazzetti ascellari, sbocciano in maggio.
Polygonatum hookeri: pianta originaria dello Szechwan (Cina), Tibet, Sikkim, alta 5-10 cm e del diametro di 30 cm. Si tratta di una specie nana, adatta per il giardino roccioso, con foglie ovate e fiori rosa-lilla, lunghi 1-2 cm, che compaiono contemporaneamente alle foglie in maggio.
Polygonatum x hybridum: pianta originaria di Europa, Italia, Asia settentrionale, alta 0,6-1,2 m, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta di un ibrido ed è il vero e proprio Sigillo di Salomone. Si tratta di una pianta rustica e cresce in quasi tutti i terreni. Le foglie sono oblunghe, disposte da una sola parte del fusto. I fiori, bianchi, lunghi fino a 2,5 cm, riuniti in gruppi di 2-5 all'ascella delle foglie, sbocciano in giugno.
Polygonatum japonicum: pianta originaria del Giappone, alta 30-50 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una pianta da bordura, con foglie oblunghe, fiori bianchi, verdi all'estremità del perigonio, lunghi 1-2 cm, riuniti in numero di 2-3 in mazzetti che sbocciano in aprile-maggio.


riproduzione: in ottobre o in marzo si dividono i cespi e si ripiantano immediatamente. Alla fine dell'estate si semina in terrine riempite con una composta da semi, in letto freddo. Le piantine compaiono dopo circa 18 mesi e si ripicchettano quando sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, per essere poi coltivate in vivaio per 2-3 anni.
esposizione:
fioritura: tra aprile e giugno a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su