piante grasse succulente Sempervivum (Semprevivo)
Sempervivum (Semprevivo)

Il Semprevivum (Semprevivo) è una pianta che annovera 25 specie, succulenta, sempreverde, rustica con foglie riunite in rosette. Le specie rustiche che sono quì descritte, sono adatte al giardino roccioso e per i muri a secco, tuttavia si possono coltivare benissimo anche in vaso. Le foglie, carnose, da ovate a ellittiche, si sovrappongono le une alle altre a formare delle rosette compatte che presentano spesso sfumature rosso-porpora. Le rosette di foglie sono generalmente la sola e migliore attrattiva di quste piante anche se in alcune specie si avranno dei fiori ornamentali.
I Sempervivum si coltivano in tutti i terreni da giardino ben drenati, in posizioni particolarmente soleggiate. Si piantano in settembre o in marzo-aprile e si possono coltivare anche in contenitori da 20-25 cm riempiti con un miscuglio di composta per vasi e di ghiaia fine o sabbia grossolana in parti uguali. Si rinvasano ogni 2-3 anni, in marzo-aprile o quando le rosette diventano tropppo dense.

Sempervivum arachnoideum: pianta originaria delle regioni montuose europee e Italia, alta 5-20 cm, diamtro fino a 30 cm, ha foglie verdi, a volte sfumate di rosso, ah apici coperti da uno strato di peluria biancastra, simile ad una ragnatela, riunite in rosette globose, larghe fino a 4 cm. I fiori, rosa-rosso vivo, larghi 1 cm, sbocciano in giugno-luglio su fusti di circa 15 cm.
Sempervivum heuffelii: pianta originaria delle regioni montuose dell'Europa sud-occidentale, alta 15-20 cm, diametro 15-30 cm, ha foglie verdi o glauche, a volte con apice bruno, talvolta sfumate di rosso, riunite in rosette larghe 5-12 cm. I fiori, campanulati, gialli, larghi circa 1 cm, sbocciano da luglio a settembre.
Sempervivum montanum: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 5-15 cm, diametro 15-25 cm, ha foglie opache riunite in rosette globose, larghe 2,5-5 cm e fiori rosso-porpora, larghi 2-3 cm che sbocciano in estate. La varietà Burnatii  ha foglie verde chiaro, riunite in rosette larghe 5-10 cm.
Sempervivum octopodes: pianta originaria della Macedonia, alta 15-20 cm, diamtro 20-25 cm e più, ha foglie tomentose, riunite in rosette larghe 2,5 cm, verde chiaro, a volte con apici bruni. Dagli stoloni formati da questa pianta vengono prodotte, in posizione apicale, nuove rosette. I fiori sono gialli, sfumati di rosso alla base, larghi 1 cm e sbocciano in giugno-luglio. La specie tipica è particolarmente delicata e ben difficilmente supera l'inverno, mentre la varietà S.O. apetalum ha ben altra resistenza e sopravvive tranquillamente. Ha fiori senza petali, ma fiorisce molto raramente.
Sempervivum sobolifera: pianta originaria delle regioni montuose dell'Europa centro-settentrionale, è alta 10 cm, diametro fino a 30 cm, ha foglie verde vivo, a volte sfumate di rosso, riunite in rosette larghe 5-7 cm. Le rosette principali producono numerose rosette laterali più piccole. I fiori, campanulati, gialli, larghi 1 cm, sbocciano a luglio.
Sempervivum tectorum: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 30 cm, diametro 30 cm, ha foglie verde vivo, brune all'apice, riunite in rosette larghe 5-15 cm. I fiori, larghi 2-3 cm, sono rosso-porpora e sbocciano da giugno ad agosto. La varietà Calcareum ha rosette più piccole, formate da foglie grigio-verdi, rosse all'apice e fiorisce raramente. La varietà Commander Hay ha rosette un po' più grandi, con foglie lucide, rosso-porpora, verdi all'apice.


riproduzione: queste piante producono numerosi germogli laterali e tra questi, quelli provvisti di radici si possono togliere dal terreno e ripiantare a dimora in settembre-ottobre o in marzo-aprile. Si può anche seminare in marzo, in cassette riempite con composta per semi, in cassone freddo. Quando le piantine saranno sufficientemente grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in terrine e, successivamente, in contenitori di 7 cm riempiti con una composta per vasi per poi metterle a dimora da settembre in poi.
esposizione:
fioritura: da giugno a settembre a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Osmanthus (Osmanto)

Osmanthus (Osmanto), genere di 15 specie di arbusti sempreverdi, fioriferi, ornamentali, a crescita lenta. Le specie descritte sono rustiche, tuttavia non è consigliabile coltivarle in zone a clima particolarmente rigido.
Si ........

Astrantia (Astranzia)

Astrantia (Astranzia), genere si10 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Umbelliferae. Le specie descritte sono adatte per  le bordure e gruppi misti, al sole o all’ombra. I fiori ........

Ciclamino (Cyclamen)
Il Ciclamino, originario del bacino del mediterraneo e dell'Europa meridionale, comprende circa 15 specie ed è una pianticella erbacea, a darice bulbosa, non più alta di 15 cm. E' una pianta  che cresce allo stato ........

Morisia

Morisia, genere comprendente una sola specie di pianta erbacea, perenne, che può essere coltivata nelle fioriere e nel giardino roccioso. Fiorisce praticamente per tutta l'estate.
Si pianta in settembre-ottobre in terreno ........

Crinum

Crinum, genere di più di 100 specie di piante bulbose, delicate. Le specie descritte possono essere coltivate all'aperto solo nelle zone a clima mite. Nell'Italia settentrionale si coltivano in vaso, portando le piante al ........

 

Ricetta del giorno
Casarecce con crema di porri e zucca
Lavare accuratamente i porri, eliminare buona parte dello stelo verde e tagliare poi a fette sottili. Se si vuole avere un sapore più intenso, affettare ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Maclura

Maclura, genere di 12 specie di piante arbustive e arboree appartenenti alla famiglia delle Moraceae, diffuse allo stato spontaneo in Asia, Africa e Stati Uniti. La specie descritta è particolarmente indicata ad essere utilizzata  ........

Libocedrus

Libocedrus, genere di conifere sempreverdi appartenenti alla famiglia delle Cupressaceae, molto ornamentali, adatte per essere coltivate come esemplari isolati.
Crescono bene nei terreni fertili, umidi ma ben drenati, ........

Bucaneve (Galanthus)

Bucaneve (Galanthus), genere comprendente una dozzina di specie di piante erbacee perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Amarillidacee. La più nota è il Galanthus nivalis, il vero e proprio Bucaneve. Sono caratterizzate ........

Erigeron (Erigero)

Erigeron (Erigero), genere di oltre 200 specie di piante erbacee, perenni, biennali e annuali, rustiche. Tutte le specie descritte sono perenni. Le varietà hanno fiori più grandi e colorati delle specie tipiche e sono quindi ........

Hibiscus (Ibisco)

Hibiscus (Ibisco), genere di 100 socie di piante erbacee, annuali e perenni, arbusti e piccoli alberi, sempreverdi o a foglie decidue, rustici e delicati, coltivati in qualche caso come pianta da appartamento. Hanno fiori ........


piante grasse succulente Sempervivum (Semprevivo)
Sempervivum (Semprevivo)

Il Semprevivum (Semprevivo) è una pianta che annovera 25 specie, succulenta, sempreverde, rustica con foglie riunite in rosette. Le specie rustiche che sono quì descritte, sono adatte al giardino roccioso e per i muri a secco, tuttavia si possono coltivare benissimo anche in vaso. Le foglie, carnose, da ovate a ellittiche, si sovrappongono le une alle altre a formare delle rosette compatte che presentano spesso sfumature rosso-porpora. Le rosette di foglie sono generalmente la sola e migliore attrattiva di quste piante anche se in alcune specie si avranno dei fiori ornamentali.
I Sempervivum si coltivano in tutti i terreni da giardino ben drenati, in posizioni particolarmente soleggiate. Si piantano in settembre o in marzo-aprile e si possono coltivare anche in contenitori da 20-25 cm riempiti con un miscuglio di composta per vasi e di ghiaia fine o sabbia grossolana in parti uguali. Si rinvasano ogni 2-3 anni, in marzo-aprile o quando le rosette diventano tropppo dense.

Sempervivum arachnoideum: pianta originaria delle regioni montuose europee e Italia, alta 5-20 cm, diamtro fino a 30 cm, ha foglie verdi, a volte sfumate di rosso, ah apici coperti da uno strato di peluria biancastra, simile ad una ragnatela, riunite in rosette globose, larghe fino a 4 cm. I fiori, rosa-rosso vivo, larghi 1 cm, sbocciano in giugno-luglio su fusti di circa 15 cm.
Sempervivum heuffelii: pianta originaria delle regioni montuose dell'Europa sud-occidentale, alta 15-20 cm, diametro 15-30 cm, ha foglie verdi o glauche, a volte con apice bruno, talvolta sfumate di rosso, riunite in rosette larghe 5-12 cm. I fiori, campanulati, gialli, larghi circa 1 cm, sbocciano da luglio a settembre.
Sempervivum montanum: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 5-15 cm, diametro 15-25 cm, ha foglie opache riunite in rosette globose, larghe 2,5-5 cm e fiori rosso-porpora, larghi 2-3 cm che sbocciano in estate. La varietà Burnatii  ha foglie verde chiaro, riunite in rosette larghe 5-10 cm.
Sempervivum octopodes: pianta originaria della Macedonia, alta 15-20 cm, diamtro 20-25 cm e più, ha foglie tomentose, riunite in rosette larghe 2,5 cm, verde chiaro, a volte con apici bruni. Dagli stoloni formati da questa pianta vengono prodotte, in posizione apicale, nuove rosette. I fiori sono gialli, sfumati di rosso alla base, larghi 1 cm e sbocciano in giugno-luglio. La specie tipica è particolarmente delicata e ben difficilmente supera l'inverno, mentre la varietà S.O. apetalum ha ben altra resistenza e sopravvive tranquillamente. Ha fiori senza petali, ma fiorisce molto raramente.
Sempervivum sobolifera: pianta originaria delle regioni montuose dell'Europa centro-settentrionale, è alta 10 cm, diametro fino a 30 cm, ha foglie verde vivo, a volte sfumate di rosso, riunite in rosette larghe 5-7 cm. Le rosette principali producono numerose rosette laterali più piccole. I fiori, campanulati, gialli, larghi 1 cm, sbocciano a luglio.
Sempervivum tectorum: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 30 cm, diametro 30 cm, ha foglie verde vivo, brune all'apice, riunite in rosette larghe 5-15 cm. I fiori, larghi 2-3 cm, sono rosso-porpora e sbocciano da giugno ad agosto. La varietà Calcareum ha rosette più piccole, formate da foglie grigio-verdi, rosse all'apice e fiorisce raramente. La varietà Commander Hay ha rosette un po' più grandi, con foglie lucide, rosso-porpora, verdi all'apice.


riproduzione: queste piante producono numerosi germogli laterali e tra questi, quelli provvisti di radici si possono togliere dal terreno e ripiantare a dimora in settembre-ottobre o in marzo-aprile. Si può anche seminare in marzo, in cassette riempite con composta per semi, in cassone freddo. Quando le piantine saranno sufficientemente grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in terrine e, successivamente, in contenitori di 7 cm riempiti con una composta per vasi per poi metterle a dimora da settembre in poi.
esposizione:
fioritura: da giugno a settembre a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su