Articolo Salute Sana alimentazione
L’avocado, un aiuto per migliorare il metabolismo freccemercoledì 6 aprile 2016      


L’avocado, un aiuto per il nostro metabolismo, una eccellente fonte di tante sostanze amiche della salute. Un frutto esotico facile da trovare tutto l’anno nei supermercati, da aggiungere alla dieta di tutti i giorni per le sue tante virtù e anche perché si presta alle più svariate preparazioni in cucina, a partire dalle insalate, per finire ai frullati, a fresche salsette, alla guarnizione di dolci, basta solo liberare la fantasia. L’importante è, ovviamente, sapere quale avocado scegliere, perché deve essere maturo al punto giusto, solo così infatti  lo si potrà apprezzare nel modo migliore. L’avocado è probabilmente il frutto esotico più ricco di buone sostanze amiche della salute e della forma fisica.

È una eccellente fonte di proteine, perfettamente alternative a quelle così dette nobili di origine animale che, come viene sempre più spesso raccomandato, vanno assunte con estrema moderazione. È inoltre ricco di vitamine A, C, D, E, B-6, B12 e K, acido folico, retinolo, beta-caroteni e fibre, queste ultime fondamentali per normalizzare la funzionalità intestinale che è essenziale per la salute dell’organismo. È anche un potente antinfiammatorio naturale, in grado quindi di contrastare efficacemente le infiammazioni, in particolar modo quelle croniche che, come tutti sanno, sono un serio fattore di rischio per numerose malattie anche gravi. I grassi di cui è ricco sono monoinsaturi, omega3, per cui è un vero amico del cuore e del sistema cardiovascolare.

Una delle sue caratteristiche più interessanti è quella di aiutare un metabolismo in difficoltà, è infatti un acceleratore del metabolismo che, per una serie di fattori quali l’obesità, una vita sedentaria e l’inesorabile trascorrere del tempo, può impigrirsi. Un metabolismo più efficiente consente di bruciare una maggior quantità di calorie, a tutto vantaggio della forma fisica e della buona salute. È anche in grado di regolare i livelli degli zuccheri nel sangue, per cui oltre ad essere anche indicato nella dieta dei diabetici, aiuta a prevenire il diabete di tipo 2, una malattia che negli ultimi anni ha fatto registrare una sempre maggior diffusione nei paesi industrializzati.

Ma non è ancora tutto, perché aiuta a regolare i livelli di colesterolo LDL nel sangue, a tutto vantaggio del colesterolo buono, l’HDL. Aiuta la digestione, migliora la forma fisica, insomma si tratta di un frutto veramente amico della salute, un po’ meno forse del borsellino, visto che il suo costo non è certamente a livello di un chilo di mele, ad esempio. Come detto in precedenza, lo si può consumare nei modi più svariati. Uno tra tutti un bel frullato di avocado, sia assoluto che in associazione con altra frutta, come la banana o le mele. Se poi al frullato si aggiunge anche un cucchiaino di curcuma, il pieno di buona salute è assicurato. Provare per credere.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Spaghetti al pesto di rucola e pistacchi
Mettere a bollire l’acqua per la pasta, e una volta raggiunto il bollore, salarla e tuffarvi gli spaghetti, quindi rimettere il coperchio alla pentola ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Carne, scegliere bene - giovedì 31 ottobre 2013
Sul consumo di carne se ne sentono tante, una cosa che resta ferma è sicuramente l’importanza dello scegliere bene. Da una parte la crisi economica, ma soprattutto i diversi allarmi sulla sicurezza della carne bovina, ovina e ultimamente anche ........

Una porzione di legumi tutti i giorni per ridurre il colesterolo - lunedì 14 aprile 2014

Una porzione di legumi tutti i giorni per ridurre il colesterolo,  a tutto vantaggio di arterie, cuore e cervello. Si, perché una porzione di legumi, che poi corrisponde  a 130 grammi, scelti tra fagioli, lenticchie, piselli e ceci, ........

Come abbassare la glicemia in modo naturale - giovedì 1 giugno 2017

Come abbassare la glicemia in modo naturale, senza utilizzare farmaci, sempre che la glicemia non sia patologica, perché in questo caso non esistono rimedi che possano in qualche modo sostituire i farmaci. La glicemia indica il livello degli ........

Lo zucchero raffinato, secondo una recente ricerca, causa tumori e metastasi - giovedì 14 gennaio 2016

Lo zucchero raffinato, secondo una recente ricerca, causa tumori e metastasi, per cui si rivela essere sempre più un vero nemico della salute. Usato troppo spesso e in quantità sempre maggiori, lo zucchero bianco è sempre più nell’occhio del ........

I carboidrati: basta demonizzarli! - venerdì 30 agosto 2013
Quanti di voi avranno sentito dire almeno una volta dal vicino di casa o dall’amica: “ho iniziato la dieta: da oggi niente pane e pasta!”. I carboidrati, nello scenario collettivo, sono visti come i demoni della dieta; ed a contribuire a questo ........



Ricetta del giorno
Pollo con fagioli e ravanelli
Sciacquare i pezzi di pollo, asciugarli lasciandoli appena umidi e rivestirli con il misto spezie. Scaldare metà olio in un tegame generoso e cuocervi ....



 articolo Salute Sana alimentazione
L’avocado, un aiuto per migliorare il metabolismo freccemercoledì 6 aprile 2016      

L’avocado, un aiuto per il nostro metabolismo, una eccellente fonte di tante sostanze amiche della salute. Un frutto esotico facile da trovare tutto l’anno nei supermercati, da aggiungere alla dieta di tutti i giorni per le sue tante virtù e anche perché si presta alle più svariate preparazioni in cucina, a partire dalle insalate, per finire ai frullati, a fresche salsette, alla guarnizione di dolci, basta solo liberare la fantasia. L’importante è, ovviamente, sapere quale avocado scegliere, perché deve essere maturo al punto giusto, solo così infatti  lo si potrà apprezzare nel modo migliore. L’avocado è probabilmente il frutto esotico più ricco di buone sostanze amiche della salute e della forma fisica.

È una eccellente fonte di proteine, perfettamente alternative a quelle così dette nobili di origine animale che, come viene sempre più spesso raccomandato, vanno assunte con estrema moderazione. È inoltre ricco di vitamine A, C, D, E, B-6, B12 e K, acido folico, retinolo, beta-caroteni e fibre, queste ultime fondamentali per normalizzare la funzionalità intestinale che è essenziale per la salute dell’organismo. È anche un potente antinfiammatorio naturale, in grado quindi di contrastare efficacemente le infiammazioni, in particolar modo quelle croniche che, come tutti sanno, sono un serio fattore di rischio per numerose malattie anche gravi. I grassi di cui è ricco sono monoinsaturi, omega3, per cui è un vero amico del cuore e del sistema cardiovascolare.

Una delle sue caratteristiche più interessanti è quella di aiutare un metabolismo in difficoltà, è infatti un acceleratore del metabolismo che, per una serie di fattori quali l’obesità, una vita sedentaria e l’inesorabile trascorrere del tempo, può impigrirsi. Un metabolismo più efficiente consente di bruciare una maggior quantità di calorie, a tutto vantaggio della forma fisica e della buona salute. È anche in grado di regolare i livelli degli zuccheri nel sangue, per cui oltre ad essere anche indicato nella dieta dei diabetici, aiuta a prevenire il diabete di tipo 2, una malattia che negli ultimi anni ha fatto registrare una sempre maggior diffusione nei paesi industrializzati.

Ma non è ancora tutto, perché aiuta a regolare i livelli di colesterolo LDL nel sangue, a tutto vantaggio del colesterolo buono, l’HDL. Aiuta la digestione, migliora la forma fisica, insomma si tratta di un frutto veramente amico della salute, un po’ meno forse del borsellino, visto che il suo costo non è certamente a livello di un chilo di mele, ad esempio. Come detto in precedenza, lo si può consumare nei modi più svariati. Uno tra tutti un bel frullato di avocado, sia assoluto che in associazione con altra frutta, come la banana o le mele. Se poi al frullato si aggiunge anche un cucchiaino di curcuma, il pieno di buona salute è assicurato. Provare per credere.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: